Avengers: Endgame – Il montatore sulla riunione alternativa tra Iron Man e Spider-Man

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Nel corso di una nuova intervista con SlashFilm, il montatore di Avengers: Endgame Jeff Ford ha parlato della riunione alternativa tra Tony Stark/Iron Man (Robert Downey Jr.) e Peter Parker/Spider-Man (Tom Holland), spiegando che l’impatto emotivo della scomparsa dell’arrampicamuri in Avengers: Infinity War ha influenzato profondamente il significato di quella scena nel montaggio finale.

La prima volta che abbiamo girato il ricongiungimento tra Peter e Tony, Pepper era lì vicino e Tony avrebbe chiesto ‘Peter, conosci Pepper?‘ e lui avrebbe risposto ‘Piacere di conoscerti!‘. Sarebbe stato uno di quei bizzarri incontri fortuiti nel bel mezzo del combattimento.” ha dichiarato Ford. “Si sarebbero abbracciati e avuto il loro momento ma sembrava fin troppo accidentale, come se si fossero incontrati per caso all’areoporto o qualcosa del genere. L’abbiamo riguardata ed erano stati entrambi grandiosi in quella scena, ma sembrava quasi un espediente da commedia.

Oltretutto non sapevamo quanto sarebbe stato potente il momento in cui Peter svanisce alla fine di Infinity War quando abbiamo girato questa prima versione. L’avevamo girata, credo, ma non l’avevamo testata o aggiunto gli effetti di lui che scompare. Quindi quando il pubblico ha avuto quella reazione, abbiamo capito che questa riunione sarebbe stata diversa ora. È una cosa molto diversa.

Il rapporto tra Tony Stark e Peter Parker nel Marvel Cinematic Universe, come accennato da Tom Holland in occasione del UPROXX, ha gradualmente sostituito la classica dinamica padre-figlio che intercorre nei fumetti tra il personaggio e lo Zio Ben:
Penso che abbia davvero raccolto il mantello della sua figura paterna, e la sua morte ha rappresentato un grosso colpo per Peter Parker ovviamente. E la cosa interessante è che Mysterio può potenzialmente prendere il suo posto e diventare il nuovo mentore di Peter e il suo fratello maggiore allo stesso tempo.

SINOSSI
Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War (2018), l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, gli Avengers dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni di Thanos restaurando così l’ordine nell’universo una volta per tutte, a costo delle conseguenze che tutto ciò potrebbe portare.

Fonte: ComicBook.com

NerdPlanet consiglia...
Non hai ancora recuperato il Blu-Ray di Avengers: Endgame? Che aspetti? Clicca qui!

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020