Avengers: Endgame – Gli incantesimi di Doctor Strange sono ispirati ai fumetti

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

In una nuova intervista con ComicBook.com, il supervisore degli effetti visivi, Russell Earl, e il supervisore alla modellazione della Industrial Light & Magic, Bruce Holcomb, hanno rivelato che i vari incantesimi usati da Doctor Strange (Benedict Cumberbatch) in Avengers: Endgame sono ispirati ai fumetti della Casa delle Idee.

Oltre a spiegare il processo di realizzazione dei vari incantesimi, il duo ha svelato che, durante la battaglia finale del film, lo Stregone Supremo utilizza i cosiddetti “Venti di Watoom” (incantesimo in grado di creare forti correnti di vento):
Earl: “I fumetti originali sono stati la nostra principale fonte di ispirazione. Bruce è un grande esperto della materia.

Holcomb: “Sono rimasto particolarmente sorpreso da quanto Dan ne sapesse. Dan DeLuuw, ossia il supervisore degli effetti visivi della Marvel, conosceva tutti i nomi degli incantesimi e continuava a indicarci tutti i design specifici per ricrearli digitalmente.

Earl: “Abbiamo usato, ad esempio, i Venti di Watoom. Dan tirava fuori un sacco di riferimenti ai fumetti e poi noi dovevamo fare i compiti a casa, cercando i vari riferimenti di cui ci aveva parlato. E quando li trovavamo, guardavamo quegli incantesimi e allora lo chiamavamo per dirgli ‘Ok, ci piace la natura grafica di questo incantesimo’ o ‘questo ha bisogno di essere più organico’. Altre volte avevamo bisogno di un riferimento a dei film precedenti e, pertanto, il team degli effetti visivi tentava diversi approcci. Come ho già detto, l’incantesimo che Strange usa per bloccare la cascata e creare un tornado d’acqua è ispirato ai Venti di Watoom.

SINOSSI
Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War (2018), l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, gli Avengers dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni di Thanos restaurando così l’ordine nell’universo una volta per tutte, a costo delle conseguenze che tutto ciò potrebbe portare.

Fonte: ComicBook.com

Altri articoli in Cinema

La bambina che amava Tom Gordon: in arrivo il film tratto dal romanzo di Stephen King

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019

Spider-Man: Jon Watts non ha ancora firmato per dirigere il prossimo film

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019

Eurovision: Demi Lovato nel cast del film Netflix

Sara Susanna21 Agosto 2019

The King: il poster del film con Timothée Chalamet

Sara Susanna21 Agosto 2019

IT Capitolo Due: in lavorazione la Super Cut che unirà i due film

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019

Spider-Man lascia il MCU: il comunicato ufficiale della Sony

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019