Tempo di lettura: 2 minuti

Finalmente, dopo più di un anno dall’uscita del primo capitolo, ecco che stanno per tornare Newt e i suoi amici in Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald. Per far crescere ancora di più l’hype in tutti noi, ecco che arriva il primo trailer, che potete vedere in cima all’articolo.

Già vedendo la prima scena, arriva il primo colpo al cuore: siamo di nuovo ad Hogwarts. Nella nostra Hogwarts, la Hogwarts di Harry, o meglio di Silente.

Ebbene sì, ecco finalmente Jude Law nei panni del giovane Albus mentre si aggira per la sua scuola. Fa ancora strano vederlo così giovane, dopo l’essere abituati a vederlo con la barba lunga e gli occhiali a mezzaluna, ma è innegabile che continua a mantenere quel suo stile di cui faceva menzione Shacklebolt.

Interessanti sono le piccole rivelazioni che trapelano dal suo sorriso sornione: è legato a Newt, più di quanto si poteva pensare dal capitolo precedente. Agisce per Silente dunque? Come dice lo stesso Jude, è difficile che Newt agisca per qualcuno, ma non c’è dubbio che tra i due ci sia intesa e confidenza.

Altra frase che rimane particolarmente impressa è sempre del buon Silente quando incita Newt ad affrontare Gellert, dicendo di non poterlo fare lui stesso. Cosa avrà voluto dire? Sappiamo tutti che è stato proprio Albus a sconfiggere il temibile mago oscuro in uno scontro diretto tra i due.

Altro punto cruciale è il fotogramma in cui compare Johnny Depp, il nostro Grindelwald. E’ abbastanza scontato che sia passato del tempo dal primo capitolo; infatti avevamo lasciato Gellert nelle mani del MACUSA, e qui lo ritroviamo con la barba e i capelli lunghi. Ma sicuramente anche lui avrà in mente qualcosa.

Altra questione interessante è vedere Credence lontano dall’azione ma comunque sui tetti di Parigi, almeno da quello che possiamo dire dal trailer, ma con al suo fianco la misteriosa creatura già apparsa nella locandina. Che utilità avranno questi due personaggi nel secondo capitolo?

Bellissimo il mondo in cui alla fine del trailer vediamo e non vediamo il simbolo dei Doni della Morte, che aleggia sopra questo film così come era stato visto di sfuggita nel precedente.

Tante domande, tanta curiosità: sono stati attenti a non svelare troppo, ma comunque ci hanno fornito elementi interessanti.

Voi cosa ne pensate? Attendete con ansia questa seconda pellicola?

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in Cinema

Terminator

Terminator – Destino Oscuro, Tim Miller non ha voluto ringiovanire Schwarzenegger

Daniele Camerlingo16 Settembre 2019

Things Heard & Seen: Amanda Seyfried in trattative per l’horror-thriller Netflix

Stefano Dell'Unto15 Settembre 2019

Marvel Studios: Joss Whedon dirigerà il primo film degli X-Men?

Alessio Lonigro15 Settembre 2019

Ghostbusters 2020: Ernie Hudson torna nei panni di Winston nel video dal set

Stefano Dell'Unto15 Settembre 2019

Le Mans ’66 – La Grande Sfida: il nuovo trailer del film con Christian Bale e Matt Damon

Stefano Dell'Unto15 Settembre 2019

Marvel Cinematic Universe: Pom Klementieff sull’acquisizione della Fox e sugli X-Men

Alessio Lonigro15 Settembre 2019