Marvel Zombies: c’è spazio per un progetto simile nel Marvel Cinematic Universe?

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Tempo di lettura: 4 minuti

Il 2016 è stato un anno fantastico per i film Marvel, sia che essi provenissero dai Marvel Studios, sia che fossero prodotti dalla sezione Marvel della Twentieth Century Fox, con hit come Deadpool, Captain America: Civil War, e Doctor Strange. Tutti film che hanno avuto un grande riscontro al Box Office, nonostante fosse stato previsto che questo dovesse essere un anno sotto tono. Ancora più importante, il successo di Deadpool e Doctor Strange ha dato prova del fatto che i fan Marvel sono pronti per materiale che è sia più maturo che “reale” nell’approccio rispetto ad un classico film degli Avengers.

Incrociando tutte queste prospettive, e mischiando nel brand anche l’idea dei nuovi universi che sono stati introdotti in Strange cosa si ottiene se non il momento perfetto per far sbarcare l’universo Marvel Zombies sugli schermi cinematografici del mondo intero? Può sembrare fuori luogo, ma quando guardi alle parti movimentate di Dottor Strange, Deadpool e Captain America: Civil War, l’idea all’improvviso non sembra più così strana. Dopotutto, se l’industria cinematografica attuale ha reso Deadpool il più profittevole dei film Marvel/Fox di sempre, allora sicuramente una storia un po’ dark, raccontata sotto forma di una commedia-horror che parla della sottomissione dell’universo supereroistico da parte di un virus zombie ha una possibilità, no?

neeeegjlzjbdhi_1_b

E’ inoltre vero che aleggia nell’aria ormai da abbastanza tempo l’impressione che il pubblico stia cercando, sia in tv che al cinema, film più maturi. Ancora, però, uno potrebbe chiedersi se c’è ancora spazio per un progetto a tema zombie, soprattutto se a sfondo fumettistico, quando The Walking Dead sembra reclamare il trono del genere, da una parte, e dall’altra il regista fautore del genere cinematografico, George Romero, vede la tematica oramai privata del suo fascino proprio da quest’ultima serie e da film come Word War Z.

La risposta naturale è, nonostante possa sembrare sorprendente, sì, per film del genere c’è sempre spazio nel panorama cinematografico! Difatti l’azione che è al centro di Marvel Zombies non è solo co-creata dal creatore di The Walking Dead, Robert Kirkman, ma inserisce un genere inedito di pathos nell’idea di dover sopravvivere in un film zombie, dove lo scenario vede quest’ultimo nemico dotato di superpoteri individuali, il che porterebbe a un tipo di dramma molto interessante. Storie di pattegiamento con tutto, dalla sopravvivenza all’apocalisse, al senso di colpa di essersi sfamati con la carne umana, dopo una carriera di eroismi, sono tutte presenti nella serie Marvel Zombies della Marvel Comics e potrebbe dare un’interessante immagine specchio dei personaggi che abbiamo visto fino ad ora sulla schermo.

creator-of-the-walking-dead-robert-kirkman-releases-trailer-for-outcast-television-ser-695813

Se Marvel Zombies era stato considerato come possibile da adattare per il grande schermo, grazie all’iniziale popolarità del Marvel Cinematic Universe, il pubblico potrebbe avere avuto qualcosa in contrario. Comunque, la salutare dose del film Deadpool di battute sessuali, violenza sanguinaria, e parolacce fantasiose, ha permesso l’apertura del mercato cinematografico per altri film del genere. D’altronde il film con protagonista Ryan Reynolds ha portato la Fox a decidere finalmente di realizzare un film R-rated su Wolverine (Logan), decisione che ci ha permesso di arrivare ad avere il cinecomic adulto di cui da poco abbiamo avuto un assaggio.

Bisogna inoltre considerare che nonostante la continua richiesta di TV shows Netflix come Daredevil, Jessica Jones e Luke Cage, c’è un sacco di spazio, dietro l’angolo, per un progetto cinematografico come Marvel Zombies. Ancora più importante sembra essere un fattore sollevato dal maggiore successo che accoglie il materiale R-rated, sia che esso sia stato trasmesso in tv, sia che sia stato proiettato sul grande schermo: non tutto deve fare parte di un universo cinematografico. Mentre l’MCU è un fenomeno interessante da considerare, e la sua complicatezza lo rende bisognoso di una sua continuity, non ogni progetto ha bisogno di un suo universo. In questo senso una serie di film o episodi ispirati all’universo Marvel Zombies sarebbe un grande aiuto per i fan che hanno bisogno di staccare dall’Universo Cinematografico Marvel, dandogli qualcosa di divertente e facile da guardare, senza bisogno che debbano prima rinfrescare le loro consocenze basilari della Marvel. Anche meglio, sempre per queste ragioni un progetto come Marvel Zombies aiuterebbe ad attirare quelli che hanno volontariamente evitato i film dei Marvel Studios, il che renderebbe Marvel Zombies un progetto che unirebbe i divisi, ovvero i fan Marvel e quelli che invece ne girano a largo, per ora.

marvel-zombies-05

Ci sono un sacco di ragioni per cui i Marvel Studios, o anche la 20th Century Fox, dovrebbe realizzare Marvel Zombies, ma soprattutto sembra una delle scomesse più sicure da fare in questo momento. Essendo sempre tutti concentrati sulle fatiche dei supereroi, un’irrilevante/drammatica occhiata ad uno degli angoli più spaventosi della libreria delle proprietà delle Marvel Comics sembra un progetto ideale per candidarsi come prossimo successo cinefumettistico e culturale. Così come magari lo sarebbe anche un reboot di Blade, di cui si parla ormai da tanto, ma di cui parleremo a tempo debito.

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020