News

Xiaomi Mi Band 2 – Preview

News
Emanuele Greco
Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

Nel Novembre scorso, Xiaomi ha rilasciato il Mi Band S1, un braccialetto per misurare battiti cardiaci, contare i passi, monitorare il sonno (funzione svolta molto bene, a detta degli utenti), essere usato come sveglia, notificare le chiamate con una vibrazione e monitorare il consumo di calorie. Quest’anno la casa di produzione cinese ha deciso di rilasciare il modello successivo, ovvero il Mi Band 2,  che sembra già riscuotere successo ancora prima della sua uscita, prevista per il 10 Maggio  assieme al nuovo smartphone  Xiaomi Mi Max.

Il dispositivo si interfaccia con le relative app per  iPhone e Android, ha un design minimale con diversi led che svolgono le funzioni di notifica di 3 appv(scelte dall’utente nell’app apposita), orologio, contapassi e tutte le funzioni del modello precedente. Il prezzo è molto basso e simile a quello del modello precedente, ovvero di 25-30€, un prezzo abbordabile per tutti. Gli sportivi apprezzeranno questo prodotto, che come il precedente verrà prodotto e venuto solo  in Cina, ma sarà possibile ordinarlo e farselo spedire in Italia.

Ciò che potrebbe frenare l’acquisto sono i  costi di spedizione, ma Xiaomi assicura che saranno contenuti e che non supereranno il costo del prodotto stesso. La domanda di molti è: “Perchè acquistare un prodotto cinese e aspettare settimane per la spedizione, quando direttamente in Italia posso acquistare un FitBit o altri dispositivi?”. Beh, la risposta è molto semplice: Xiaomi offre prodotti di ottima fattura, che raramente hanno deluso i clienti, ad un prezzo corretto e proporzionale all’oggetto che vendono al pubblico. Questo  Mi Band 2 sembra quindi non temere rivali, ne nel campo degli orologi sportivi ne tanto meno in quello degli smartwatch veri e propri. Infatti l’unica cosa da invidiare a questi ultimi è la risposta rapida ai messaggi, ma chissà, forse nel modello futuro vedremo feature simili a quelle di uno smartwatch ma ad un prezzo molto più basso.

Ci resta solo da immaginare….

Altri articoli in News

Iphone 8 – Nuova clip illustrativa per il design del prodotto

Roberta Galluzzo1 luglio 2017

Sony si starebbe preparando per tornare a produrre vinili

Gerardo Americo1 luglio 2017
iPhone

10 anni fa veniva prodotto il primo iPhone

Gerardo Americo30 giugno 2017

SNES Classic Mini: tutto esaurito in soli 30 minuti

Miriam Crucinio27 giugno 2017

Polymega, su Kickstarter la campagna per la console retro modulare

Gerardo Americo8 giugno 2017

Computex 2017 – Annunciati ufficialmente gli Intel Core X

Alessandro Guida30 maggio 2017