Witch Doctor #1, la Recensione – No Spoiler

Fumetti
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Witch Doctor #1 è il primo numero, in formato da edicola, ad uscire della serie a fumetti Witch Doctor, pubblicata da Saldapress fino ad ora solo in volumi. Il primo numero è uscito in anteprima per il Lucca Comics and Games 2017 con una variant esclusiva.

Witch Doctor #1 contiene due capitoli della serie, scritti da Brandon Seifert, con i disegni di Lukas Ketner e i colori di Sunny Gho.

Malati nell’animo

Witch Doctor racconta le avventure del Dr. Vincent Morrow, dell’ex-paramedico Eric Gast e della misteriosa assistente Penny Dreadful. Il Dottore e i suoi alleati sono impegnati nello studio e nella risoluzione di malattie e infestazioni con motivazioni e cause paranormali, quindi non risolvibili da dottori che, al contrario di Morrow, non hanno una conoscenza di lunga data del mondo del sovrannaturale.

In questo primo numero i personaggi ci vengono mostrati ma non possiamo dire di conoscerli già effettivamente, nonostante siano più o meno abbastanza chiari i rapporti e la storia che li lega. Questo però potrebbe essere normale, essendo ancora ai primi due capitoli, ed essendo possibile che i personaggi verranno approfonditi nelle storie successive.

Al momento pesa di più la mancanza di una trama verticale perchè, per quanto possa essere interessante e originale l’idea di un dottore del paranormale che va in giro a sconfiggere demoni è anche vero che la struttura delle storie, in mancanza di un collegamento, può presto diventare ripetitivo, senza contare che lo scheletro della storia sembra essere troppo basilare e semplicistico.

Il mostro della porta accanto

L’aspetto davvero interessante a livello di trama per Witch Doctor è quello della mitologia: i mostri che vengono citati sono solo a volte quelli che possiamo conoscere da altre opere fantasy o horror, ma tanti altri sono nuovi ed originali, dove anche quelli noti vengono rielaborati ed approfonditi per essere meno prevedibili e scontati.

Interessante sembra essere quello scorcio di mondo parallelo che viene mostrato nelle storie di Witch Doctor #1 e che parrebbe chiarire come il protagonista non sia l’ennesimo unico studioso di un certo campo, ma solo un forte esponente di una scuola di pensiero molto più larga e ramificata.

Mostrini, mostriciattoli e mostroni

Impressionante sembra essere la componente grafica di Witch Doctor che, oltre ad essere solida, pare anche essere più che adatta a trasmettere quelle sensazioni che sono fondamentali affinchè il lettore si senta coinvolto e interessato a leggere la storia per intero.

La componente grafica aiuta a realizzare anche due cose importanti per il lettore che vuole apprezzare Witch Doctor, la prima è l’importanza della suspense e del mistero che suggeriscono che le tante domande che già questi primi capitoli sollevano avranno risposta con il tempo, e la seconda è la centralità dei mostri che costituiscono il vero centro focale della storia.

Witch Doctor è una consigliatissima lettura per chi volesse conoscere un fumetto nuovo ed interessante, capace di raccontare una storia atipica, divertente e a tinte dark.

Witch Doctor #1

4.30 Euro
Witch Doctor #1
7

Trama

7/10

Disegni

8/10

Scorrevolezza e godibilità

8/10

Costruzione dei personaggi

7/10

Capacità di far interessare il lettore alla trama verticale

6/10

Pros

  • Comparto grafico solido e valorizzante per la trama
  • Storie interessanti e divertenti.
  • Personaggi curiosi ma non legati a clichè del genere.
  • Mitologia citazionista ma capace di creare dettami suoi
  • Capacità di interessare il lettore senza ricorrere ad espedienti troppo usati

Cons

  • Storie troppo brevi e veloci nella conclusione
  • Personaggi non ben delineati
  • Situazioni presentate apparentemente troppo simili
  • Pesa la mancanza di una trama verticale vera e propria
  • Alcuni elementi grafici sembrano forse ripetitivi

Altri articoli in Fumetti

Batman Rinascita – Io Sono Gotham, La Recensione

Andrea Prosperi22 novembre 2017

The Last Temptation, la Recensione – NO SPOILER

Angelo Tartarella21 novembre 2017

Second Sight Vol. 1, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella14 novembre 2017

Mob Psycho 100 #1: Non Stressate Quel Ragazzo

Redazione11 novembre 2017

The Wicked + The Divine Vol. 1-3, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella10 novembre 2017

DRAGON BALL QUIZ BOOK: SOLO PER VERI SAIYAN!

Redazione10 novembre 2017