Valerian: Dane DeHann dice che il film sarà “Una boccata di aria fresca” per lo Sci-Fi

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Sono passati oramai vent’anni dal debutto cinematografico de Il Quinto Elemento e da quando il pubblico mondiale è stato stupito dalla sua rappresentazione di un mondo ad alta tecnologia, ora però Luc Besson si prepara a tornare nel mondo della fantascienza cinematografica, più precisamente, nel genere dello sci-fi futuristico con il film, destinato ad essere rilasciato quest’anno Valerian and the City of a Thousand Planets di cui vi abbiamo già mostrato trailer e immagini promozionali qui. Se avete guardato uno dei trailer rilasciati avete potuto avere un assaggio delle meraviglie visive che il film promette e delle scene di azione mozzafiato che sono un firma distintiva di Besson.

valerian-and-the-city-of-a-thousand-planets

E’ facile guardare i trailer di Valerian e pensare che potrebbe finire con l’impantanarsi nel voler dare uno spettacolo visivo e nello strabigliare con la magia della tecnica invece di impegnarsi per dare al pubblico delle emozioni reali. Besson ha creato qualcosa di veramente memorabile con Valerian o è solo un altro film di fantascienza con design esagerati e un po’ troppo stravagante? L’uomo che interpreta il personaggio principale in Valerian dice che il film da tutto quello che deve.

In un’intervista con Screen Rant, l’attore Dane DeHaan ha parlato a proposito  di cosa Valerian and the City of a Thousand Planets ha in servo per il pubblico. DeHaan promette non solo una meravigliosa esperienza ma anche una altrettanto unica. Al pubblico farà piacere scoprire cosa ha creato Besson, secondo DeHaan:

Valerian-and-the-City-of-a-Thousand-Planets-7

“Ebbene, Valerian,  penso, sarà davvero sconvolgente e davvero pazzesco. Il film di un franchise che credo sarà una boccata di aria fresca, nei termini della sua voce. E’ stato il film più divertente da girare per me, quindi spero che sarà anche il più divertente per quelli che lo guarderanno.

Basato sul fumetto di Pierre Christin e Jean-Claude Mezieres, Valerian porterà il pubblico sulla grande cittàa di Alpha, dove essere provenienti da tutto l’universo si sono uniti a formare una unione inter-raziale. Dane DeHaan e Cara Delevingne interpretano degli speciali operativi che viaggiano nel tempo, spediti ad Alpha per un’indagine. L’impressionante cast include anche John Goodman, Ethan Hawke, Clive Owen, Rihanna e Rutger Hauer. L’aspetto dei personaggi sarà una grossa parte del effeto visivo stupecente di in Valerian, proprio come è stato per Il Quinto Elemento.
Valerian-Laureline_cast-Image_BBBuzz_zpse6hdoigd

Il tipo di intrattenimento Sci-Fi promesso da Valerian è sempre una preposizione rischiosa. Per ogni film di successo come Il Quinto Elemento, c’è un disastro come l’ultimo film delle Sorelle Wachowskis Jupiter Ascending. Via via che la tecnologia per la realizzazione dei film diventa sempre più sofisticata e gli effetti speciali più potenti, è aumentata la tentazione per i registi di creare mondi meravigliosi e da mozzare il fiato che sono privi dei fondamenti di una storia per tenerli insieme. C’è più difficoltà nel creae un mondo di crearlo solamente a livello grafico e visivo.

Fortunatamente Luc Besson ha già dimostrato di essere bravo a creare mondi, ma sfortunatamente ha ultimamente dimostrato di aver la propensione per farsi prendere più la mano dagli effetti speciali e dalle scene di combattimento, che non dallo scrivere sceneggiature potenti e impressionanti. Dane DeHaan ha però indicato che oltre ad essere incantevole da guardare Valerian and the City of a Thousand Planets sarà anche molto divertente.

acteursValerian5

Se Besson è davvero riuscito a creare un meraviglioso film futuristico che è anche genuinamente intrattenente, allora Valerian sarà probabilmente un grande successo e potrebbe quindi finire per essere il film di lancio di un nuovo franchise.

Altri articoli in Cinema

IT

IT: Già previsto un debutto da almeno 50 milioni di dollari

Roberta Galluzzo18 agosto 2017

Star Wars – Il film su Obi-Wan Kenobi si farà!

Imma Marzovilli18 agosto 2017
mammaiuto film un lungo cammino

Mammaiuto al cinema: Brandon Box acquisisce i diritti di Un lungo cammino

Claudia Padalino16 agosto 2017

Gremlins 3: Gizmo potrebbe morire

Rachele Innocenti16 agosto 2017
Godzilla King of The Monsters

Godzilla King of The Monsters – Il regista annuncia l’arrivo di Destoroyah?

Luca Paura16 agosto 2017

Monolith, la Recensione – NO SPOILER

Gerardo Americo15 agosto 2017