Cinema
Marco Pasqualini
Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Uwe Boll annuncia il ritiro. Ha dichiarato senza mezze misure che smetterà di fare cinema. Ammettiamolo, non ne ha mai imbroccata una e il suo cinema è quanto di più basso si possa immaginare e, udite udite, più volte aveva perfino dichiarato che girava film ispirati a VIDEOGIOCHI A CUI NON AVEVA MAI GIOCATO.

Ma nel suo piccolo ha sempre avuto un grossissimo merito: fino allo scorso anno si è sempre autofinanziato grazie alla sua casa di produzione. Soltanto ultimamente ha provato con crowdfunding senza successo e la sua decisione di ritiro è proprio dovuta all’impossibilità di permettersi di produrre altre pellicole.

Alla base di tale decisione sarebbe la difficoltà di vendita dei DVD e dei Blu Ray dovuta alla sempre più incalzante tendenza dei consumatori verso lo streaming. In poche parole non riesce più ad ottenere guadagni e, sinceramente, troviamo strano che fino a poco tempo fa ci riuscisse. Anzi, ha addirittura dichiarato che sono proprio i mosci film tratti da videogiochi ad essere stati fonte di guadagno.

Ma in fondo, personalmente, l’abbiamo sempre ritenuto uno dei pochi registi romantici in circolazione e quasi una specie di Ed Wood moderno. C’è chi urlerà “sacrilegio!” per aver scomodato il “peggior regista di tutti i tempi” portato una ventina di anni fa al cinema dal duo e sodalizio Burton/Depp, ma in fondo fare film brutti è arte e il regista tedesco non ha mai costretto nessuno con la forza a vedere un suo filmaccio e allo stesso tempo hanno fatto parte dei suo i film gente come Statham e sir Ben Kingsley.

Inoltre è quasi leggendaria la sua tendenza di sfidare apertamente i critici (e batterli) ad incontri di boxe; tempo fa aveva addirittura chiesto tenzone a Michael Bay e sicuramente,se si fosse disputato, ci saremmo augurati tutti che l’americano le prendesse di santa ragione.

Ultima postilla. Anche se questa dichiarazione, conoscendo il personaggio, ci ricorda la sceneggiata di Leo Messi dopo aver perso l’ennesima finale con l’Argentina, segnaliamo i film ispirati ai videogiochi del regista( e relativa pagina wiky) nel caso qualcuno fosse spinto da curiosità masochista (e vi alleghiamo e avvisiamo che in House of the Dead c’è una sequenza incredibile di sparatoria che termina con una specie di riavvolgimento nastro).

Altri articoli in Cinema

Wonder Woman

Wonder Woman è il film sulle origini di un supereroe più proficuo di sempre in USA

Luca Paura22 agosto 2017

Ryan Reynolds vuole un crossover Rated-R tra Deadpool e gli Avengers

Luca Paura21 agosto 2017

Uncharted: per Shawn Levy il film sarà un nuovo Indiana Jones

Annamaria Rizzo21 agosto 2017

Jabba the Hutt: possibile spin-off a lui dedicato

Rachele Innocenti21 agosto 2017

Morto Jerry Lewis: l’attore che ha fatto ridere il mondo

Rachele Innocenti21 agosto 2017
star wars

Star Wars Episodio VIII – L’arco narrativo di Kylo Ren

Roberta Galluzzo20 agosto 2017