Ubisoft: chiudono i battenti due titoli free-to-play

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Dopo il grande successo dei primi tempi, due titoli free-to-play firmati Ubisoft sono precipitati dalle stelle alle stalle, e ora la casa francese si mostra pronta a chiudere i loro server di gioco.

Si parla, per primo, di Ghost Recon Phantoms, sparatutto online risalente a quattro anni fa. Stando ai dati, il numero dei giocatori attivi è passato dai 20.000 di due anni fa a soltanto 1.000 al giorno.

Ubisoft, contemporaneamente all’annuncio della chiusura dei server (che avverrà il 1° dicembre), ha chiuso i battenti al negozio del gioco. La moneta non potrà più essere acquistata in-game e quella avanzata dai giocatori non verrà rimborsata, perciò converrà spenderla.

Il secondo titolo destinato a salutare il pubblico è, invece, The Mighty Quest for Epic Loot. Quest’ultimo chiuderà il 25 ottobre, anch’esso a causa dei dati scoraggianti riguardo agli utenti attivi.

Altri articoli in News

Secret of Mana

Secret Of Mana – guarda i primi minuti di gameplay del remake su PlayStation 4

Alessandro d'Amito25 settembre 2017

Sword Art Online Fatal Bullet: trailer e data d’uscita giapponese

Antonio Salvatore Bosco25 settembre 2017

Code Vein: nuovo story trailer e gameplay per il titolo

Antonio Salvatore Bosco25 settembre 2017

Monster Hunter World: nuovi video gameplay e vari dettagli

Antonio Salvatore Bosco25 settembre 2017
N. Sane Trilogy

Le vendite di N. Sane Trilogy, secondo un analista, ammontano a 2,5 milioni

Giuseppe Barbieri24 settembre 2017
Dissidia Final Fantasy NT

Dissidia Final Fantasy NT – Confermato, in un video, la presenza di Noctis

Giuseppe Barbieri24 settembre 2017