Cinema
Marco Pasqualini
Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Passato da poco l‘Alien Day, il quale ha riscosso un notevole successo anche nel nostro paese, ora sarà la volta della Alien Night.

A proporre l’evento è la catena The Space, la quale grazie alla propria capillarità, offrirà la possibilità a molti più fan dello xenomorfo di partecipare all’evento organizzato per venerdì 12 maggio (purtoppo i cinema coinvolti nella giornata Alien e le relative proiezioni erano limitati ad una manciata di città).

Risultati immagini per alien

Nella fattispecie l’Alien Night, come si evince dalla pagina ufficiale di The Space Cinema, prevede una mini maratona relativa ai film prequel Prometheus, Covenant e il primo Alienal costo di 11,60 euro, alle 20:10 inizierà con la proiezione di Prometheus, a seguire alle 22:25 il nuovo film Alien Covenant e a seguire alle 00:40 la versione director’s cut del primo Alien.

Inutile dire che la maratona si presta ad essere alquanto ostica da completare nella sua interezza, ma occorre ricordare che tali eventi sono stati organizzati in precedenza anche per saghe quali Harry Potter, Il Signore degli Anelli o Matrix, per esempio, e tutta la nostra stima va a tutti coloro che sono riusciti nell’impresa intera e a non uscirne completamente, appunto, Alienati. A questo proposito è stato diramato che ogni film avrà una pausa di 10 minuti tra una pellicola e l’altra e tale è il link della pagina ufficiale della catena The Space .

Risultati immagini per cinema the space

Urge considerare come di fatto sia cambiata la considerazione verso il franchise rispetto all’uscita di Prometheus, il quale nel nostro paese, nel 2012, è stato distribuito con circa cinque mesi di ritardo rispetto alle sale statunitensi, una scelta tanto incredibile tutti i fan. Ma nel periodo successivo a diversi livelli è stato palese quanto il pubblico volesse ancora lo xenomorfo e soprattutto il videogioco Alien: Isolation ha dimostrato che le vecchie atmosfere aliene vintage fossero ancora quello che gli Aliefans vogliono dalla serie.

Con l’occasione alleghiamo anche il piccolo prologo, ponte tra i due ultimi film, rilasciato il giorno 26/4 e che vede il ritorno anche del personaggio di Naomi Rapace, apparentemente e da tempo additato come in uscita dalla serie, ma qui tornato a fare capolino.

 

Altri articoli in Cinema

IT – Pennywise protagonista di una (terrificante) mostra d’arte

Giorgio Paolo Campi23 agosto 2017

Dunkirk, la Recensione – NO SPOILER

Gloria Graziani23 agosto 2017

The Joker: Annunciato il film sulle origini del villain prodotto da Scorsese

Luca Paura23 agosto 2017

Justice League: la Warner Bros. spoilera la presenza di un settimo membro?

Alessio Meneghini23 agosto 2017

Il film di Gambit verrà riscritto da zero!

Marco Pasqualini23 agosto 2017

Kevin Spacey e Baby Driver – Resoconto della Conferenza Stampa

Andrea Prosperi22 agosto 2017