The Flash, John Shipp dice che “il suo Jay Garrick è una versione di Barry Allen di 25 anni dopo”

News
Antonio Salvatore Bosco
Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Il Barry Allen di John Wesley Shipp non è mai andato via ma è solo cresciuto. Shipp, che è apparso nella serie tv “The Flash” di CW sia nei panni di Henry Allen che di Jay Garrick, ha rivelato che lui pensa a Jay come un versione più vecchia del personaggio che ha interpretato nell’omonima serie degli anni ’90.

Secondo me Jay è, in pratica, la mia versione di Barry 25 anni dopo, quindi ho riguardato un paio di episodi della versione dello show degli anni novanta per ricordarmi cosa avessi fatto e Jay mi ricorda molto di più il Barry Allen di allora che l’Henry Allen di oggi. Riguardando quegli episodi sono rimasto sorpreso di quante cose in comune abbia questo personaggio con il mio Barry Allen, così ho usato questa cosa e l’ho trasportata a 25 anni dopo e ho cercato di farvi riferimento. Penso che per gli spettatori sia divertente vedere alcuni elementi di quel Barry Allen nel mio Jay Garrick.

Nell’intervista ha anche parlato della relazione tra Jay e il molto più giovane Barry Allen. “Jay, in quanto l’originale velocista e uomo più grande, tende a pensare a se stesso come della Forza della Velocità. Ed ecco ora questo nuovo velocista in città, più giovane, più impulsivo, che forse ricorda il Jay degli inizi. Jay osserva attentamente come questo “ragazzino” porterà avanti le tradizioni. Combinerà qualche pasticcio? Farà qualche sbaglio che anche Jay era tentato a fare o che magari ha anche fatto? ”

La decisione di fare di lui Jay Garrick è stata fatta, per l’attore, in modo da mostrare la crescita del personaggio di Barry:

Il Barry Allen di Grant Gustin è il protagonista dello show, quindi ogni cosa che accade è collegata al genere di effetto che avrà sul suo personaggio, quando viene levata la maschera di ferro e lui vede suo padre, la cosa lo sconvolge due volte, perché è suo padre e, in un certo senso, non lo è. Se, levata la maschera, ci fossimo trovato davanti un Henry con un nome diverso, non sarebbe stato altrettanto interessante, ma – con Andrew Kreisberg e Greg Berlanti – volevamo che questo Jay fosse molto diverso da Henry.

La terza stagione di The Flash è iniziata negli Stati Uniti da pochi giorni su The CW.

Altri articoli in News

Signore degli Anelli

Amazon produrrà la serie sul Signore degli Anelli!

Luca Paura13 novembre 2017

Iron Fist: iniziano le riprese della seconda stagione

Federico Marsili10 novembre 2017
stranger things 3

Stranger Things 3 – La nuova stagione avrà un altro salto temporale

Roberta Galluzzo8 novembre 2017
stranger things

Stranger Things – Gli autori accusati per un bacio improvvisato sul set

Roberta Galluzzo8 novembre 2017
stranger things

Stranger Things – Un protagonista sarebbe già dovuto morire

Roberta Galluzzo6 novembre 2017

[Feltrinelli Comics] Annunciati i primi titoli al Lucca Comics 2017

Ignazio Chinnici4 novembre 2017