Stefanie Joosten – Arriva il “No Comment” dell’attrice sulla sua partecipazione in Death Stranding

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

È da molto tempo che girano voci sul possibile coinvolgimento di Stefanie Joosten all’interno di Death Stranding. La giovane e promettente attrice esordì principalmente grazie al ruolo di Quiet all’interno di Metal Gear Solid 5.

Al Dutch Comic-Con 2017, ha partecipato ad un panel per promuovere il film Indipendente Rekindle e, proprio in questa occasione, le è stato chiesto se sarà presente all’interno del prossimo lavoro di Kojima attualmente in sviluppo. Risposta? “Purtroppo non posso dire nulla a riguardo, mi dispiace”

Anche se l’attrice, con questa risposta ha lasciato un ulteriore interrogativo alla domanda, questo non fa altro che alimentare l’ipotesi che possa essere davvero coinvolta nel progetto di Kojma, dopotutto, se non lo fosse, avrebbe potuto affermarlo direttamente.

Ad avvalorare la teoria è che recentemente l’attrice è stata avvistata in Olanda nella sede di Guerrilla Games, studio che starebbe collaborando con la Kojima Productions per lo sviluppo del comparto tecnico di Death Stranding.

Altri articoli in News

Pokémon su Switch: le immagini trapelate sugli starter sono false

Antonio Salvatore Bosco21 febbraio 2018

[RUMOR] Pokémon su Switch: ecco i possibili Starter di ottava generazione

Antonio Salvatore Bosco21 febbraio 2018

Dragon Ball FighterZ: ecco le prime immagini ufficiali per Broly e Bardak

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Bornout Paradise è pronto a tornare su console next gen

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Death Stranding: Kojima sta pianificando qualcosa per l’E3 2018

Francesco Damiani21 febbraio 2018

Diablo III arriverà su Nintendo Switch nei primi mesi del 2019?

Francesco Damiani20 febbraio 2018