A Star Wars Story: Rogue One – novità sui reshoot e su Felicity Jones

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

A Star Wars Story: Rogue One è un il nuovo film della Disney/Lucas Film, in uscita nelle sale americane il 16 Dicembre 2016. Questo nuovo film ambientato nell’universo fantascientifico nato negli anni ’60 dall’immaginazione di George Lucas, sembra essere destinato ad essere un film che lascerà il segno, nel bene e nel male. Innanzitutto è un film di Star Wars diverso da tutti i precedenti. E’ una storia che parla di un’impresa militare più concreta e meno legata alle questioni di Forza e di Jedi contro Sith, manca inoltre l’elemento portante di tutto il resto della saga: la famiglia Skywalker, almeno se non si considera il cameo già annunciato di Darth Vader.

Il film ha già diviso il web e i fan, come già era successo per Star Wars Episodio VII: Il Risveglio della Forza di J. J. Abrams. Alcuni lo vedono come un non-film di Star Wars, altri come la possibilità del nuovo universo di Guerre Stellari per espandersi e arricchirsi, anche se con l’impossibilità di arrivare al fu Universo Espanso, reso non canonico dalla Disney all’annuncio di “Episodio VII“.

I dubbi dei fan sono però aumentati quando è trapelata la notizia che gli attori e la troupe del film sono stati richiamati per dei reshoot, ovvero per rigirare alcune scene. E’ la protagonista del film, l’attrice premio Oscar Felicity Jones, interprete di Jyn Erso, a spiegare questi reshoot. “Ovviamente quando arrivi al montaggio, vedi il film finalmente tutto insieme e pensi ‘In realtà, questo potremmo farlo meglio, e quest’altro potrebbe avere più senso se facessimo anche questo,’” ha spiegato la Jones all’Hollywood Reporter.  “L’ho fatto così tante volte. Intendo, tu non consegneresti mai la prima versione della tua storia, no?

star-wars-rogue-one-felicity-jones

A rassicurare i fan in merito a queste scene da rigirare ci ha pensato anche la Presidente della Lucas Film, Kathleen Kennedy. Anche lei ha spiegato che i reshoot fanno parte del lavoro e che sono sottintesi quando si lavora ad un film. “Sono sicura che se tu prendessi il telefono e chiamassi tutti i singoli grandi tecnici del settore e chiedessi loro ‘Hai mai finito per poi dover tornare a rigirare alcune scene?’, loro ti risponderebbero ‘Oh Dio, sì.’ Quindi perché è diventato qualcosa di così importante? Perché è Star Wars, e ci puntano addosso un riflettore e scrutinano ogni singola cosa che viene fatta. Ma è sempre pianificata e mai fuori dall’ordinario” ha terminato la Kennedy, andando così praticamente a confermare quanto già detto a giugno dal regista di Rogue One Gareth Edwards, già noto per aver diretto Godzilla e Monsters. “Voglio dire che è sempre stato parte del piano fare dei reshoots” ha infatti dichiarato il regista. “Abbiamo sempre saputo che saremmo dovuti tornare per fare altra roba. Solo non sapevamo cosa saremmo dovuti tornare a fare quando abbiamo cominciato a editare il film. Ci sono un sacco di piccole cose che abbiamo da fare, ma sono tutte piccole cose che daranno prestigio al girato.“. Ad Agosto è stato rivelato che un veterano del franchise di Bourne Tony Gilroy è coinvolto nei reshoots e aiuterà a supervisionare l’edit finale del film, lavorando a stretto contatto con Edwards.

kathleen-kennedy-star-wars

Mentre i fan del franchise si concentrano sui reshoot, ecco che Hollywood si trova a dover prestare attenzione a quanto accade dietro le quinte di “Rogue One” per ben altri motivi. Pare infatti che Felicity Jones, per interpretare il suo personaggi, abbia preso una cifra a sette zeri. Non ci sarebbe nulla di fuori dal comune, considerando che l’attrice ha alle spalle un Oscar come “miglior attrice protagonista”, se non fosse che pare tutti gli altri attori maschi del film non siano andati più oltre le sei cifre e mezzo.

Questa differenza, in positivo, di un cachet per un attrice, potrebbe infatti essere addirittura innovativo in un’industria cinematografica dove attrici come Jennifer Lawrence e Gillian Anderson si sono trovate a denunciare un trattamento preferenziale dei loro colleghi uomini, soprattutto dal punto di vista retributivo.

In tutto questo la Jones sembra starsi davvero meritando i suoi soldi. Pare infatti che abbia riempito un diario di pensieri per entrare meglio nel personaggio e che sia andata in cerca d’ispirazione per capirne meglio la mentalità. Un’ispirazione che, secondo quanto ha dichiarato l’attrice stessa, ha trovato grazie al video musicale di Florence + the Machine. Più nello specifico nelle movenze della cantante del gruppo,  che secondo lei aveva “tanto di Jyn nei movimenti. E’ diventato una parte molto importante nel trovarla [Jyn]. Cammina quasi come un’animale in gabbia. Le sue scene di combattimento diventano come scene di danza.“.

Rogue One sarà sceneggiato da Gary Whitta e Chris Weitz e avrà tra i protagonisti Felicity Jones, Mads Mikkelsen, Alan Tudyk, Donnie Yen, Forest Whitaker, Diego Luna e Riz Ahmed.

Altri articoli in Cinema

Fox: James Franco sarà l’Uomo Multiplo!

Alessio Lonigro17 novembre 2017

Star Wars – Gli ultimi Jedi: il commento di Rian Johnson per rassicurare i fan

Annamaria Rizzo17 novembre 2017
Flashpoint

Flashpoint – Ezra Miller parla dell’impatto del film sull’universo DC

Luca Paura17 novembre 2017

Il sequel di Animali Fantastici ha un titolo e una prima immagine ufficiale

Matteo Ivaldi16 novembre 2017

Auguri per la tua morte, la Recensione – NO SPOILER

Angelo Tartarella16 novembre 2017

Marvel Studios: Kevin Feige parla dei prossimi film

Alessio Lonigro15 novembre 2017