Star Wars – Millenium Falcon avvistato ai Longcross Studios

Cinema
Giorgio Paolo Campi
Innamorato del cinema da quando a sei anni vide "I predatori dell'Arca perduta"; se non sta guardando un film o leggendo un fumetto chiamate aiuto, perché sicuramente la situazione è grave. E' in procinto di fondare una religione che proclami Macaulay Culkin il nuovo messia.

Innamorato del cinema da quando a sei anni vide "I predatori dell'Arca perduta"; se non sta guardando un film o leggendo un fumetto chiamate aiuto, perché sicuramente la situazione è grave. E' in procinto di fondare una religione che proclami Macaulay Culkin il nuovo messia.

JediNewsUK, in una nuova immagine su Instagram e un nuovo aggiornamento di stato su Twitter, ha comunicato qualcosa di particolare e curioso. Pare che in Inghilterra, a Survey, nel backlot dei Longcross Studios sia stato avvistato proprio lui, il pezzo di ferraglia più veloce di tutta la galassia: il Millennium Falcon. Il backlot è uno spazio aperto associato a uno studio durante le riprese per una pellicola, utile per la costruzione di set per scene all’aperto o con edifici adibiti a varie funzioni.

Perciò nulla di strano, fin qui. Ma la nave spaziale – e potrete anche verificare di persona seguendo le istruzioni di JediNewsUK – sembra ben visibile da alcune immagini disponibili su Google Earth. La forma del Falcon, impossibile da confondere, pare nascosta da alcuni container e quindi invisibile per qualcuno che per caso dovesse passare di là, ma non lascia spazio all’immaginazione se si guarda dall’alto della prospettiva satellitare.

In media, Google Earth aggiorna le immagini due volte al mese, ma ogni volta per un settore preciso di pianeta: perciò in effetti non possiamo sapere da quanto tempo il Falcon si trova in quella posizione, se c’è tuttora o per quanto tempo ancora rimarrà lì. Forse siamo ancora in tempo per toccare con mano la nave che ha fatto la rotta di Kessel in meno di 12 parsec!

Il Millennium Falcon si trova (o trovava?) in quella posizione per le riprese di Star Wars: Gli ultimi Jedi, conclusesi definitivamente già lo scorso settembre; ma i Longcross Studios negli ultimi tempi sono stati davvero molto frequentati, avendo ospitato anche i set di Doctor Strange, Skyfall e I Guardiani della Galassia.

Star Wars: Gli ultimi Jedi è l’ottavo capitolo della saga cinematografica di Star Wars, prodotto da Lucasfilm per Walt Disney Studios Motion Pictures. Dietro la macchina da presa e alla sceneggiatura Rian Johnson (Brick-Dose mortale, 2005; Breaking Bad 2010-2013; Looper, 2012). Nel cast volti noti torneranno ad interpretare i personaggi visti in Star Wars: Il risveglio della forza: Mark Hamill (Luke Skywalker), Adam Driver (Kylo Ren), Daisy Ridley (Rey), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Domhnall Gleeson (Generale Hux), Andy Serkis (Leader Supremo Snoke). Benicio del Toro avrà invece il ruolo di un nuovo, finora misterioso, villain.

Mentre è accesa la lotta tra la Resistenza e il Primo Ordine, ai comandi del generale Hux, Rey è finalmente giunta ad Ahch-To, luogo dell’esilio volontario del potente Luke, dove comincerà il suo addestramento per divenire una Jedi, o forse anche qualcosa di più. Parallelamente, anche il giovane Kylo Ren torna presso il suo maestro Snoke per completare il suo cammino di apprendimento nel Lato Oscuro della Forza.

Il film, ora in post-produzione, giungerà nelle sale americane il 15 dicembre 2017, in quelle italiane il 13 dicembre 2017.

Altri articoli in Cinema

Star Wars: The Last Jedi – I Porg possono essere solo cibo? La questione antispecista rilanciata dal film

Imma Marzovilli17 dicembre 2017

Oscar Isaac potrebbe doppiare Gomez nel nuovo film animato della famiglia Addams

Federica Vacca16 dicembre 2017

Stan Lee parla dell’affare Disney-Fox

Giovanni Paladino16 dicembre 2017

Accordo Disney-Fox: James Gunn è interessato al personaggio di Silver Surfer!

Alessio Lonigro16 dicembre 2017

Oscar 2018: la lista dei candidati al miglior film straniero!

Annamaria Rizzo15 dicembre 2017

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, sono stati tagliati i cameo dei principi William e Harry

Annamaria Rizzo15 dicembre 2017