Cinema
Giorgio Paolo Campi
Innamorato del cinema da quando a sei anni vide "I predatori dell'Arca perduta"; se non sta guardando un film o leggendo un fumetto chiamate aiuto, perché sicuramente la situazione è grave. E' in procinto di fondare una religione che proclami Macaulay Culkin il nuovo messia.

Innamorato del cinema da quando a sei anni vide "I predatori dell'Arca perduta"; se non sta guardando un film o leggendo un fumetto chiamate aiuto, perché sicuramente la situazione è grave. E' in procinto di fondare una religione che proclami Macaulay Culkin il nuovo messia.

Molti dettagli hanno catturato l’attenzione del pubblico dopo la visione dell’ultimo trailer di Star Wars: Gli Ultimi Jedi; uno degli argomenti più discussi riguarda sicuramente le cosidette “crystal foxes”, volpi di cristallo, che si possono scorgere in una delle scene.

Se da un lato non sono mancate varie teorie e ipotesi riguardo all’evoluzione della trama e allo sviluppo dei vari personaggi, tuttavia una buona fetta dell’interesse generale si è concentrata anche sulle nuove creature che sono brevemente comparse sullo schermo nei pochi minuti del trailer – i deliziosi Porg in particolare, di cui pare sia invaghito lo stesso Mark Hamill, che ad essi ha dedicato due post sul suo account Instagram. Piuttosto differente da questi, invece, appare il branco di “volpi di cristallo” in corsa che si intravedono sul pianeta Craig.

Ora, grazie ad alcune rivelazioni fatte dal creature designer Neal Scanlan ad EW, conosciamo molti dettagli in più riguardo ai misteriosi animali creati da Aaron McBride, compreso il fatto che avranno un ruolo di primo piano nella vicenda narrata nel film, in virtù delle loro caratteristiche di bioluminescenza:

Vivono all’interno di cunicoli e tunnel sotto la superficie del pianeta. Perciò si arriva ad un momento in cui la loro capacità di risplendere nel buio potrebbe fornire una luce che guidi i nostri eroi.

Già in precedenza, in corrispondenza con i fatti narrati nella prima trilogia, il pianeta Craig si era rivelato una risorsa preziosa per l’Alleanza Ribelle, che in questo angolo di galassia aveva costruito un rifugio.

Il nome delle creature – decisamente latineggiante – è nato da un’idea di Pablo Hidalgo, storico membro di Lucasfilm, che ha optato per vulptices (sing. vulptex). Ciò conferma anche la loro vicinanza – che forse non si limita all’aspetto esteriore, ma riguarda anche l’attitudine e gli aspetti comportamentali – alle volpi da noi conosciute (è chiara infatti la derivazione del nome dal latino vulpes,is, che si è cercato di adattare ad un ambiente “galattico”). Secondo quanto dichiarato da Scanlan, le vulptices dovrebbero essere antichissimi abitanti di Craig, dato che il loro profilo evolutivo è legato a doppio filo con l’ecologia del pianeta:

L’idea è che questa meravigliosa specie di creature selvatiche abbia vissuto su questo pianeta ed abbia consumato la superficie del pianeta, e sia così divenuta cristallina.

Fonti di ispirazione per McBride e gli altri designer si sono rivelati soprattutto i lampadari di cristallo, anche a causa dei molteplici effetti di rifrazione della luce che causano. La distanza tra la pura ideazione teorica e la visualizzazione rimaneva però un passo difficile da colmare. Ad esempio: quali sarebbero i punti del corpo della vulptex che, se coperti da cristalli, non le permetterebbero di muoversi? In che quantità potrebbero essere presenti? La difficoltà è stata risolta con un escamotage estremamente pratico:

Abbiamo fatto entrare un piccolo cane e abbiamo costruito una tuta per lui, e abbiamo coperto quella tuta con cannucce trasparenti. Era fantastico vederlo correre in giro. Poteva correre e saltare, e questo produceva un movimento meraviglioso. Aveva anche un suono fantastico, perché tutte le piccole cannucce si muovevano e si piegavano insieme con l’animale.

Dopo aver appurato la positività del risultato, vennero realizzati sia dei pupazzi Animatronic, sia dei modelli fissi, destinati alle scansioni digitali (potete vedere alcuni momenti delle operazioni nel breve video in testa alla pagina).

Star Wars: Episodio VIII – Gli ultimi Jedi , scritto e diretto da Rian Johnson (Brick – Dose mortale, Breaking Bad, Looper), verrà distribuito nelle sale americane dal 15 dicembre 2017; in quelle italiane, dal 13 dicembre 2017.

 

Fonte: EW

Altri articoli in Cinema

Justice League: Box Office senza pietà – Tempo di cambiamenti?

Andrea Prosperi11 dicembre 2017

Spider-Man: Un Nuovo Universo – Diffuso il trailer del film dedicato a Miles Morales!

Andrea Prosperi11 dicembre 2017

[RUMOR] Nel sequel di Spider-Man: Homecoming verrà introdotta Gwen Stacy?

Alessio Lonigro11 dicembre 2017

Venom: confermata la storia da cui il film prenderà ispirazione

Alessio Lonigro10 dicembre 2017

Il primo trailer di Alita: Battle Angel è finalmente arrivato

Matteo Ivaldi9 dicembre 2017

The Batman: Incerta la presenza di Ben Affleck

Andrea Prosperi8 dicembre 2017