Star Wars Battlefront II, Dice rimuove temporaneamente le microtransazioni

News
Chiara Parisi

Sono ormai giorni che il titolo di EA e Dice, Star wars Battlefront II, sta ricevendo commenti negativi riguardanti il sistema di progressione basato su delle loot box, dal contenuto casuale, che si potranno ottenere tramite i cristalli, acquistabili anche tramite le microtransazioni, e quindi soldi reali.

Alcuni utenti sono addirittura arrivati a minacciare il Community Manager di EA. Forse anche per questa vicenda Dice ha deciso, nel giorno del lancio del gioco, di disattivare le microtransazioni effettuabili con i cristalli, almeno momentaneamente.

Su Twitter il General Manager di Dice, Oskar Gabriellson, ha annunciato la sospensione delle microtransazioni e afferma di aver ascoltato le preoccupazioni degli utenti riguardo i vantaggi, ingiusti, che si sarebbero verificati e che stanno “oscurando un gioco altrimenti fantastico”.

“Questa non è stata nostra intenzione, ci spiace se non abbiamo fatto tutto nel modo giusto”

Hanno inoltre rassicurato che il sistema di progressione del gioco si baserà solo su ciò che saremo capaci di fare sul campo di battaglia e che passeranno del tempo per rivedere e testare, prima di implementare nuovamente le microtransazioni.

Ci auguriamo che Dice faccia un buon lavoro con queste microtransazioni che tanto affliggono, giustamente, gli utenti dei giochi online da un po di tempo a questa parte.

Fonte

Altri articoli in News

Medievil: il grande ritorno su PlayStation 4

Chiara Parisi10 dicembre 2017

Bayonetta 3, presentato ai Game Awards il teaser e altre novità

Chiara Parisi8 dicembre 2017

Monster Hunter World, tutti i dettagli sulla Beta su Ps4

Chiara Parisi8 dicembre 2017

The Game Awards, annunciati i nuovi presentatori

Chiara Parisi7 dicembre 2017

Assassin’s Creed IV: Black Flag e World in Conflict in regalo con Uplay

Chiara Parisi6 dicembre 2017

Il remake 3D di Secret of Mana avrà una distribuzione fisica molto limitata

Matteo Ivaldi5 dicembre 2017