Spawn, il film: Todd McFarlane vedrebbe bene Leonardo DiCaprio come protagonista

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Il fumettista Todd McFarlane ha un attore molto specifico in mente per interpretare Twitch nel nuovo reboot di Spawn: Leonardo DiCaprio. Parlando a Vulture, McFarlane ha rivelato che la performance di DiCaprio in The Wolf of Wall Street lo ha ispirato mentre scriveva la sceneggiatura.

Quando stavo scrivendo, avevo Leonardo DiCaprio in mente”, ha spiegato McFarlane. “Non so se la gente ha visto The Wolf of Wall Street, ma c’è una maniacità in lui. Stava andando su e giù, su e giù. Era quasi sorprendentemente emozionante andare con lui. Ci sono parti in questo film dove avrò bisogno di un attore per fare quei movimenti sia in termini di normalità, che in termini di mania e in termini di rabbia e gioa, essendo capace di portarli agli estremi.

McFarlane si è fatto influenzare dalla cultura popolare moderna, per questo nuovo film di Spawn, includendo così nelle sue ispirazioni Lo Squalo del 1975 di Steven Spielberg

Spawn #1 è stato pubblicato in America nel 1992 ed è stato creato dallo stesso McFarlane. La serie vede protagonista un ex black ops, Al Simmons, che è tornato nella terra dei vivi dopo essere stato ucciso da uno della sua stessa squadra. Resuscitato come un demone con dei superpoteri, Simmons — che avrebbe poi adottato il nome di Spawn — è stato messo sotto contratto dal demone Malebolgia e dal suo servo Violator per fare il lavoro dell’Inferno sulla Terra.

McFarlane non ha ancora rivelato maggiori dettagli circa il suo reboot cinematografico di Spawn, ma nella stessa intervista ha dato ad intendere che diversi attori di Hollywood lo hanno contattato e che stanno attualmente considerando la possibilità di collaborare con lui. McFarlane su unità alla Blumhouse Productions, la compagnia dietro Get Out e la saga di The Purge, per (ri)portare Spawn sul grande schermo.

Altri articoli in Cinema

Charlie’s Angeles Logo

Charlie’s Angeles: nel reboot Kristen Stewart e Lupita Nyong’o

Nicoletta Salvi16 ottobre 2017

Blade Runner 2049: Jared Leto conoscerebbe la verità su Rick Deckard

Angelo Tartarella16 ottobre 2017

Annabelle: Creation supera i 300 milioni al box office mondiale

Angelo Tartarella16 ottobre 2017

Happy Death Day batte Blade Runner 2049 al box office americano

Angelo Tartarella16 ottobre 2017

Harry Potter: l’Hogwarts Express ha salvato una famiglia in Scozia (nella realtà)

Angelo Tartarella16 ottobre 2017

[SPOILER] Justice League – Jason Momoa annuncia un Arhur Curry molto particolare per il film

Giorgio Paolo Campi16 ottobre 2017