Seguendo Civil War II – Capitolo 2

Fumetti
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Arriva il nostro ormai consueto appuntamento con Civil War II, crossover Marvel dalle dimensioni epocali che stiamo seguendo per voi passo passo. Trovate infatti ai seguenti collegamenti i nostri articoli sul Capitolo 0 e sul Capitolo 1.

Dove eravamo rimasti? La Guerra Civile è ai nastri di partenza, e il primo sangue è già stato versato: James Rhodes, War Machine, è infatti il primo caduto, morto per mano di Thanos durante una operazione non prevista contro il Matto Titano. Ma perché Rhodes era lì? La causa è un giovane inumano, Ulysses, con uno straordinario potere: può infatti prevedere il futuro. Ma in che modo? E con quale percentuale di probabilità? In fondo, Ulysses vede un futuro che grazie all’intervento degli eroi non si avverrà, diventando solamente uno dei tanti futuri possibili.

Inizia così a presentarsi di fronte a noi il grande dilemma di questo crossover: cambiare il futuro o proteggere il futuro? Punire i malvagi prima che commettano qualsiasi atto, senza quindi aver fatto del male, o lasciare che sia la libertà a vincere?

E se la prossima minaccia prevista provenisse da uno degli eroi?

1

Sicurezza

Il capitolo procede in maniera piuttosto lineare, assolutamente meno emotivo del capitolo precedente. L’intrusione di Stark per rapire Ulysses provoca la reazione degli Inumani, fermati dalle promesse dei Vendicatori, intenzionati a fermare Tony e a recuperare il giovane oracolo. Un fronte ancora piuttosto unito, convinto che la pace sia necessaria e che non sia il caso di scatenare un conflitto con la civiltà di Nuova Attilan. Per questo la narrazione è decisamente tranquilla, lontana da quegli accenni di Guerra Civile che abbiamo ammirato nel capitolo precedente. Dal punto di vista dell’azione, un punto statico, con la ricerca sulla mente di Ulysses da parte del miliardario in armatura, con il desiderio di impedire che muoia qualcun altro per la sete di sicurezza di Carol Danvers e di chi è dalla sua parte.

All’arrivo dei vendicatori dunque Stark è solo. E non può fare nient’altro che provare a convincere i suoi compagni a riflettere su cosa comporti l’utilizzo di Ulysses per la libertà di chiunque. Ma anche per la vita di chiunque. Quali scelte faranno gli eroi? Chi si schiererà con chi? Sembra che dovremo aspettare due settimane, poiché Ulysses ruba la scena con una delle sue visioni. La più spaventosa. La più terribile.

timthumb.php

Libertà

Hulk ucciderà i Vendicatori. Questo è ciò che vede Ulysses. Questo è ciò che l’inumano riesce a mostrare, in maniera inconsapevole, ai presenti. E qua si pone il grande dilemma. Cosa fare? Bruce Banner è un eroe. Ma è anche un mostro verde che più e più volte ha dimostrato la sua incontrollabilità, unita a una forza devastante e virtualmente insuperabile. Cosa fare ora? Cosa fare nel momento in cui un caro amico è accusato di diventare una macchina omicida, senza che abbia ancora avuto l’occasione di fare nulla?

Il capitolo si chiude con una tavola in cui Carol Danvers, Capitan Marvel, ha raggiunto Bruce nel suo laboratorio. Che sia questa la scintilla definitiva di questa Guerra Civile?

Il primo sangue è stato versato, è vero, ma pur sempre da Thanos, da un nemico irriducibile. Ma cosa accadrà quando questo sangue verrà versato dagli eroi? Cosa avrà intenzione di fare Carol Danvers?

Questo capitolo rappresenta un chiaro rallentamento, per gran parte delle tavole, rispetto al Capitolo 1, che ci aveva di fatto introdotto alle tematiche principali di questo crossover, con l’evento destabilizzante della tremenda morte di War Machine. Ma in queste pagine ciò che colpisce è nascosto nel finale, in cui il problema esposto da Stark sul cosa fare di fronte alla minaccia proveniente da uno di loro è reale. Restano ancora da definire gli schieramenti, comprendere chi decideranno di seguire gli eroi della Casa delle Idee. Il futuro sembra decisamente oscuro, e il prossimo numero probabilmente ci lancerà nel mezzo della narrazione, mostrando finalmente di fronte a quale conflitto ci troviamo.

Non mancate al nostro prossimo appuntamento, col capitolo 2, tra 14 giorni. Non dimenticate che Civil War II 2 lo trovate in fumetteria in Marvel Miniserie al costo di 3€ per la versione regolare, 5€ per la versione variant.

Altri articoli in Fumetti

Il nuovo evento Marvel: Infinity Countdown

Giovanni Paladino15 dicembre 2017

PK: L’Orizzonte degli Eventi – A Cartoomics il via alla nuova avventura del Papero Mascherato

Andrea Prosperi15 dicembre 2017

Blast from the Past #3 – La Nascita della Image Comics: Parte I

Massimiliano Perrone14 dicembre 2017

Natale 2017 – 5 Comics da regalare!

Andrea Prosperi13 dicembre 2017

Capitan America Presenta: Il Soldato D’Inverno, la Recensione – NO SPOILER

Giovanni Paladino13 dicembre 2017

[SPOILER] Grande ritorno su Doctor Strange

Giovanni Paladino11 dicembre 2017