Scalebound, Kamiya risponde alle lamentele

News
Maria Elena Sirio

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Scalebound, dalla sua presentazione all’E3 2016, ha fatto parlare molto di sé. Purtroppo non tutte le volte in maniera positiva: molte sono, infatti, le lamentele riguardo allo stile del protagonista. Quest’ultimo, secondo il pubblico, con quelle cuffie viste nel trailer e l’atteggiamento, sembrerebbe un idiota.

Hideki Kamiya non ha perso tempo e ha deciso di rispondere immediatamente a queste lamentele. Secondo il game designer, le considerazioni fatte sul personaggio non avrebbero alcun senso, perché di lui e della sua storia non si sa ancora nulla.

Riguardo alle cuffie, che il protagonista dovrebbe avere sempre addosso, Kamiya avrebbe affermato che siano moltissime le persone ad andare in giro con accessori simili e, quindi, di non aver proprio compreso una critica del genere.

Per poter sapere qualcosa di più riguardo al protagonista e alla sua storia (e alle sue cuffie), non resta dunque che aspettare: Scalebound uscirà a febbraio 2017 per Xbox One e Windows 10 con supporto a Xbox Play Anywhere.

Altri articoli in News

Nights of Azure 2 rilasciato il nuovo trailer del gioco

Miriam Crucinio29 maggio 2017

Dragon Quest X annunciata la data di uscita per PlayStation 4 e Nintendo Switch

Miriam Crucinio29 maggio 2017
Death Stranding

Death Stranding – Il nome del personaggio di Mads Mikkelsen è stato svelato?

Giuseppe Barbieri29 maggio 2017

Darksiders 3: gli sviluppatori forniscono nuove informazioni e confermano l’assenza del titolo all’E3 2017

Antonio Salvatore Bosco29 maggio 2017
Star Wars Battlefront 2

Star Wars Battlefront 2 – Il 10 Giugno ci sarà il Premiere Gameplay all’EA Play

Giuseppe Barbieri29 maggio 2017
Phantom Wail

[RUMOR] Phantom Wail sembra essere il nuovo gioco di FromSoftware. Niente Bloodborne 2 in vista.

Giuseppe Barbieri29 maggio 2017