Restiamo sdraiati qui per sempre, la Recensione – NO SPOILER

Fumetti
Gerardo Americo
Amante di fumetti, videogiochi, cinema e serie tv. Cresce con il Commodore 64 e la Playstation 1. I suoi preferiti sono Spider-Man, Batman e Tex.

Amante di fumetti, videogiochi, cinema e serie tv. Cresce con il Commodore 64 e la Playstation 1. I suoi preferiti sono Spider-Man, Batman e Tex.

Dagli autori Federico Chemello e Alberto Massaggia arriva “Restiamo sdraiati qui per sempre”, edito da Shockdom Edizioni.

LA TRAMA

“Restiamo sdraiati qui per sempre” è una storia sulle situazioni che sono, o sembrano, senza via di uscita, e sulla necessità di trovarne una nonostante tutto.
Parla di una coppia di ragazzi delle superiori che devono affrontare una scelta difficle, di un poliziotto corrotto messo alle strette e di come le loro vite si incroceranno nel più inaspettato dei modi.
La storia è un classico racconto di crescita adolescenziale, ma non solo. Ambientata nella provincia americana, il protagonista è un ragazzo come tanti. e viene accompagnato nella vicenda dalla sua fidanzata che però è in partenza per l’Australia. La vicenda è alternata da quella del poliziotto, e sebbene all’inizio sembrino distanti, si avvicineranno sempre di più.

DUBBI ADOLESCENZIALI

Quella del ragazzo è una condizione in cui prima o poi ci siamo ritrovati utti. I dubbi, le incertezze dovute alla fine del periodo scolastico, le confidenze con la fidanzata, che come tante resterà solo un avventura adolescenziale non sono nulla di nuovo nell’ambito della narrativa a fumetti e non solo. La bravura dello sceneggiatore sta nell’aver trovato delle vie alternative per raccontare questa storia, come appunto l’espediente della doppia narrazione, o la particolare ambientazione in cui si svolgono questi dialoghi, e non vi diciamo di più per non rovinarvi il piacere della lettura.

I DISEGNI

I disegni ad opera di Alberto Massaggia, un ottimo disegnatore con un tratto asciutto e lineare. La scelta di utilizzare due colorazioni diverse, tendente all’arancione quella per il ragazzo, tendente al blu quella per la vicenda più adulta del poliziotto sono sicuramente un idea accattivante, che riesce a catturare il lettore durante la lettura.

CONCLUSIONI

In conclusione, “Restiamo sdraiati qui per sempre” non è una storia eccezionale, anzi il plot è molto banale, ma è comunque una lettura che consigliamo assolutamente ai ragazzi, che potranno apprezzarla a pieno, o a chi vuole tornare per un attimo adolescente e riapprezzare il sapore di sensazioni ormai perdute.

Restiamo sdraiati qui per sempre

12,00€
Restiamo sdraiati qui per sempre
7

Storia

6/10

Disegni

7/10

Colori

8/10

Pros

  • Una lettura consigliata per i ragazzi
  • Ottimi disegni
  • Carina la scelta della colorazione

Cons

  • Storia a tratti banale

Altri articoli in Fumetti

[SPOILER] Grande ritorno su Doctor Strange

Giovanni Paladino11 dicembre 2017

[SPOILER] Un grande ritorno nell’universo Marvel

Giovanni Paladino11 dicembre 2017

Il primo trailer di Alita: Battle Angel è finalmente arrivato

Matteo Ivaldi9 dicembre 2017

Blast from the Past #2: I Vendicatori di Harras ed Epting

Massimiliano Perrone7 dicembre 2017

Niente da perdere, la Recensione – No Spoiler

Stefano Grillanda6 dicembre 2017

The Don Rosa Library: Volume 1 – La recensione

Federica Vacca6 dicembre 2017