News

Resident Evil VII – Ecco perchè in prima persona

News
Emanuele Greco

Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

In queste ore i nostri colleghi di GameSpot hanno intervistato Masachika Kawata, produttore esecutivo di Resident Evil VII, nuovo capitolo della serie horror firmata Capcom.

L’intervista si è basata tutta sulla demo e sulle corrispondenze con il gioco finale. E’ stato chiesto perché la prima persona e se verrà mantenuta ed il produttore ha risposto così: “Anche la versione finale del gioco sarà in prima persona e questa scelta è dettata dalla nostra volontà di ritornare alle origini, all’horror. Al giorno d’oggi è ormai risaputo che un gameplay in prima persona è la scelta migliore per spaventare i giocatori, poiché vengono coinvolti direttamente e non ci sono barriere tra loro e i nemici”.

Ulteriori informazioni ci sono giunte dal direttore Koushi Nakanishi afferma che l’esperienza della demo serve per dare un’idea dell’atmosfere e preparare il giocatore. I giocatori che invece hanno provato la demo in VR hanno avuto parecchi sensi di vomito, dovuti al sistema ibrido controller-movimento e i movimenti hanno dei piccoli ritardi, causando vomito, nausea e un senso di poca affinità.

E voi acquisterete il nuovo titolo Capcom?

Altri articoli in News

Ecco il Nintoaster: un ibrido funzionante tra un Nes e un tostapane

Antonio Salvatore Bosco23 maggio 2017

Final Fantasy XV: data di uscita e dettagli sul prossimo aggiornamento!

Matteo Pugliese23 maggio 2017

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra, per ora non è prevista alcuna versione per Nintendo Switch!

Matteo Pugliese23 maggio 2017
Tekken 7

Tekken 7 – La prima recensione è di Famitsu ed è più che positiva

Giuseppe Barbieri23 maggio 2017

Dragon Age: la conferma di un nuovo capitolo arriva dallo sceneggiatore

Antonio Salvatore Bosco23 maggio 2017

L’Ombra della Guerra: i ragazzi di Monolith dicono di non poter fallire

Antonio Salvatore Bosco23 maggio 2017