News

Resident Evil 7: gli sviluppatori si aprono un po’

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Dopo la Demo di Resident Evil 7, che ha letteralmente diviso il pubblico di videogiocatori, la curiosità riguardo a questo nuovo capitolo della saga è aumentata a dismisura.

A soddisfarne una piccola parte è stata un’intervista a due developer del titolo, Masachika Kawata e Koshi Nakanishi, pubblicata oggi sul sito ufficiale Capcom. Al suo interno verrebbero spiegate alcune delle scelte dietro allo sviluppo del titolo. Le loro parole potrebbero essere riassunte identificando i punti più salienti:

  • La demo è servita esclusivamente per dare un’idea dell’atmosfera che regnerà nel gioco, ma non sarà presente al suo interno;
  • In Resident Evil 7 torneranno paura, esplorazione, risoluzione di enigmi e combattimento contro i nemici, ma anche gestione di risorse;
  • L’obbiettivo del titolo è quello di far ritornare le stesse paure provate nel 1996;
  • Gli sviluppatori sono rimasti immediatamente colpiti e soddisfatti dalla visuale in prima persona, che è molto più immersiva e aiuta a creare la sensazione di inquietudine;
  • Il gioco sfrutta un nuovo motore grafico Capcom;
  • La sensazione di terrore e impotenza sarà data anche dal fatto che non interpreteremo un personaggio preparato a fronteggiare ciò che sta succedendo (come nei capitoli precedenti), ma una persona comune, bloccata in una situazione sicuramente lontana dalla normalità;
  • Il nuovo capitolo, anche se dalla demo non si direbbe mai, sarà il seguito dei precedenti. Gli sviluppatori vogliono stimolare i videogiocatori a cercare di capire come i vari titoli siano legati;
  • Per dare al gioco un’atmosfera ancora più particolare, Capcom ha deciso di inserire non solo le VHS (come visto nella demo), ma anche audiocassette;
  • Anche per VR i contenuti del titolo saranno gli stessi e verranno ottimizzati per il dispositivo;
  • L’ambientazione scelta per la demo, una piccola casa fatiscente, serviva per creare nuovamente atmosfera e paura, ma anche perché in un ambiente del genere (non enorme) si sono potuti concentrare molto di più sui dettagli;
  • Nel titolo non saranno presenti Quick Time Event, eventi soprannaturali, occulti o fantasmi;

Venire a conoscenza di questi dettagli porta a sperare che arrivi in fretta il 27 gennaio, quando RE 7 uscirà su Playstation 4, Xbox One e PC.

Altri articoli in News

Marvel Vs. Capcom: Infinite, 4 nuovi personaggi si aggiungono al roster dei giocabili

Matteo Pugliese21 luglio 2017

Yoko Taro e Platinum Games pensano ad un sequel per Nier: Automata

Matteo Pugliese21 luglio 2017
Layton's Mystery Journey: Katrielle e il complotto dei milionari

Layton’s Mystery Journey – il nuovo capitolo dei Level 5 è un gioco mobile

Alessandro d'Amito21 luglio 2017
crash bandicoot n. sane trilogy stormy ascent dlc gratuito

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy – disponibile in download gratuito il livello Stormy Ascent

Alessandro d'Amito21 luglio 2017
E3 2017

Pyre – guarda il launch trailer del nuovo gioco dei Supergiant Games

Alessandro d'Amito21 luglio 2017
Uncharted: L'eredità Perduta

Uncharted: L’eredità perduta, un video mostra l’entrata in fase Gold

Giuseppe Barbieri20 luglio 2017