Red Dead Redemption 2 – prime impressioni sul nuovo trailer

Speciali
Gerardo Americo
Amante di fumetti, videogiochi, cinema e serie tv. Cresce con il Commodore 64 e la Playstation 1. I suoi preferiti sono Spider-Man, Batman e Tex.

Amante di fumetti, videogiochi, cinema e serie tv. Cresce con il Commodore 64 e la Playstation 1. I suoi preferiti sono Spider-Man, Batman e Tex.

E’ da poco stato distribuito il nuovo trailer di Red Dead Redemption 2, la serie western prodotta da Rockstar Games, che è stato uno dei titoli di maggior successo della precedente generazione.

Questo nuovo trailer ci ha permesso di dare un’occhiata più da vicino al mondo di gioco creato, ai personaggi, alle ambientazioni, abbiamo iniziato ad immergerci in Red Dead Redemption 2, e no, tranquilli, se girate per casa con un capello da cowboy è del tutto normale.

Vediamo un po’ nel merito se questo trailer ha soddisfatto le nostre aspettative.

Per quanto riguarda il comparto grafico nulla da dire. Il lavoro svolto dai ragazzi Rockstar si mantiene sui livelli di eccellenza che ci aspettiamo ogni qualvolta viene annunciato un loro titolo. La vera pecca è l’assenza di fasi di gameplay.

Ci saremmo aspettati di vedere qualcosa sul gameplay del nuovo titolo, anche poco sarebbe bastato, ma a quanto pare dovremmo aspettare ancora un po’. Smentite quindi anche quelle voci che volevano una struttura di gioco con tre personaggi controllabili, sullo stesso modello di Gta V, che non vedremo riproposta qui.

Abbiamo fatto la conoscenza con Arthur Morgan, un fuorilegge della banda di Van der Linde. Quindi sarebbe confermato che questo nuovo capitolo si svolga prima del precedente, e chissà che non si veda anche John Marston, il protagonista del vecchio capitolo, che aveva militato tra le fila del gruppo di fuorilegge. Dalle prime immagini sembra essere molto più guascone rispetto al vecchio protagonista, che appariva più cupo e solitario.

Anche le ambientazioni rispecchiano l’epoca dei primi anni del West. Mentre lo scorso titolo era ambientato sul finire dell’epoca western, in cui potevamo trovare anche cittadine più civilizzate come Blackwater, qui tutto pare essere ancora agli albori della conquista del West. Abitazioni spoglie, paesaggi incontaminati, natura selvaggia sembrano fare da contorno alle avventure di Arthur Morgan.

Non abbiamo visto gli indiani. Mancano i personaggi che sono una parte integrante del racconto western. Nel primo capitolo apparivano solo per una comparsata, ma era anche comprensibile, si era scelto di dare spazio all’ambientazione messicana. Ecco, ci dispiacerebbe se in questo nuovo capitolo non ci fossero quelli che insieme ai cowboy, sono stati tra i protagonisti delle migliori storie western.

Red Dead Redemption 2 sarà distribuito nella primavera 2018.

Altri articoli in Speciali

Retrogamers: una community sempre più ampia

Marco Russi15 gennaio 2018

Il 2017 VideogioCondensato – Cos’è successo quest’anno

Lorenzo Prattico1 gennaio 2018

Speciale Resident Evil 7 – Not a Hero : qualcosa non quadra! [SPOILERS]

Marco Pasqualini31 dicembre 2017
Final Fantasy 30° Anniversario

Trent’anni di Final Fantasy – ecco i titoli preferiti dai nostri redattori

Redazione10 dicembre 2017

Speciale The Game Awards & PSX 2017 – Tutti gli annunci!

Riccardo Cantù9 dicembre 2017

The Game Awards 2017 – tutti i vincitori degli “oscar dei videogiochi”

Alessandro d'Amito8 dicembre 2017