Project Scorpio potrebbe seguire alcune linee guida di Xbox One

News
Emanuele Greco
Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

Si sta discutendo moltissimo in questi giorni delle prossime console, in particolare di Project Scorpio, sul quale circolano numerosi rumors e leak non ufficiali.

Uno di questi parlerebbe di una somiglianza a livello di features a Xbox One come ad esempio l’essere costantemente online, cosa che sarebbe gradita a tutta l’utenza.

Ciò verrebbe ampliato ad una predisposizione per le copie digitali dei giochi, rendendo le copie fisiche solo una forma di download più veloce o addirittura eliminandole. I pregi sono diversi: più semplicità nell’acquisto, possibilità di condividere i giochi con tutti gli account collegati alla Xbox Home, feature molto simile alla Condivisione Familiare di Steam. Ma ci sono anche dei difetti: chi non ha la fibra ottica potrebbe avere seri problemi nello scaricare giochi in risoluzione 4K, non si potrebbe rivendere un gioco acquistato in digitale, salvo creazione di un market apposito, il che è molto improbabile perché le copie in digitale non si rovinano come le copie fisiche, quindi il loro valore non diminuisce.

Inoltre un utente su Twitter ha proposto la creazione di un sistema di vendita di oggetti in-game come su Steam per poter rivendere in un mercato della comunità gli oggetti sbloccati in gioco per soldi reali. Molti hanno condiviso la sua idea e si spera che la casa di Redmond possa implementare questa feature sulla sua nuova ammiraglia.

Voi vorreste qualcosa di diverso?

Altri articoli in News

Iphone 8 – Nuova clip illustrativa per il design del prodotto

Roberta Galluzzo1 luglio 2017

Sony si starebbe preparando per tornare a produrre vinili

Gerardo Americo1 luglio 2017
iPhone

10 anni fa veniva prodotto il primo iPhone

Gerardo Americo30 giugno 2017

SNES Classic Mini: tutto esaurito in soli 30 minuti

Miriam Crucinio27 giugno 2017

Polymega, su Kickstarter la campagna per la console retro modulare

Gerardo Americo8 giugno 2017

Computex 2017 – Annunciati ufficialmente gli Intel Core X

Alessandro Guida30 maggio 2017