Prime impressioni su Battlefield 1

Anteprime
Emanuele Greco
Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

Nato a Palermo non troppo tempo fa, si approccia al mondo del gaming alla tenera età di 6 anni con una PSP, espandendo a dismisura la sua passione negli anni successivi. Ama tutti gli FPS e Free Roaming di ogni genere, tranne giochi sportivi e giochi simulativi. Crescendo sviluppa anche una passione per la tecnologia, riuscendo a soli 8 anni l’impresa di Jailbreak del suo iPhone 3GS. Da allora [..]

E’ disponibile da ieri la Open Beta del nuovo titolo EA e DICE: Battlefield 1, ennesimo capitolo della serie omonima che sta già riscontrando molto successo tra gli utenti. La beta è disponibile su PC, Xbox One e PS4 GRATIS, mentre il gioco costerà per tutte le già citate console 69,99€.

Nonostante sia una beta il gioco è già molto fluido e presenta delle caratteristiche niente male, capaci di divertire anche i giocatori più esigenti. Infatti le meccaniche base rimangono fedeli alla serie Battlefield, ma prende piede in un’era passata: la Prima Guerra Mondiale. La scelta di DICE non poteva essere più azzeccata in un tempo dove oramai tutti i giochi d’azione hanno setting futuristici e cybernetici. Un ritorno al passato ha giovato di certo al cuore di molti giocatori, ma non a quello di molti storici. Infatti in Battlefield 1 sono presenti numerose incongruenze e sarebbe in generale più appropriato assegnare al gioco la Seconda Guerra Mondiale per diversi motivi, ma ne parleremo meglio nella recensione, quando uscirà il gioco.

Il titolo ha una grafica molto bella, il nuovo mezzo, ovvero il cavallo, permette uno stile di gioco davvero unico e molto difficile da intraprendere, i combattimenti aerei sono mozzafiato sia per la loro spettacolarità che per la complessità di questi ultimi. Avremo infatti tre tipi di aerei disponibili (almeno nella beta) e saranno: il bombardiere, il cacciatore e l’assaltatore. Tre diversi modelli per poter svolgere il ruolo che più ci aggrada e nei modi più disparati.

La scelta delle armi risulta molto limitata al momento, visto che il gioco è in fase beta, che sicuramente si moltiplicheranno nel prodotto finito. Unica pecca che però è comune a tutti i titoli DICE è la possibilità di ritrovarsi a vagare da soli per la mappa senza incrociare mai un nemico. Inoltre, al contrario di quanto supposto dall’utenza, gli aerei sono ancora i mezzi più forti del gioco, che punta di più alla cavalleria rispetto agli altri capitoli, e permettono di compiere vere e proprie stragi vista l’agilità e velocità di alcuni.

I mezzi di terra oltre al cavallo sono i carri armati, i quali presentano un’armamentario basico ma molto efficacie. Troviamo infine il treno corazzato, caratteristica della mappa Deserto del Sinai, il quale sarà un treno rinforzato e armato pesantemente che farà avanti e indietro su delle rotaie falciando qualsiasi mezzo o fante gli passi davanti. Per abbatterlo ci vorranno numerose mine o meglio bombe aeree, se lanciate con cura.

In conclusione affermo che Battlefield 1 si presenta molto bene al pubblico e sicuramente sarà un successo per la casa di sviluppo americana, che ha mischiato delle ottime componenti per ottenere un gioco di eccelsa fattura!

Altri articoli in Anteprime

Dauntless – Closed Beta, le prime impressioni

Federico Peres15 ottobre 2017

LEGO Ninjago Il Film: Videogame, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella14 ottobre 2017

Star Wars Battlefront 2: abbiamo provato in anteprima il titolo alla Milan Games Week

Antonio Salvatore Bosco3 ottobre 2017

Far Cry 5: la prova del nuovo e atteso capitolo della serie Ubisoft

Antonio Salvatore Bosco3 ottobre 2017

South Park Scontri Di-Retti: la nostra prova alla MGW 2017

Antonio Salvatore Bosco3 ottobre 2017

Detroit Become Human: provato il titolo di Quantic Dream alla MilanGamesWeek 2017

Antonio Salvatore Bosco3 ottobre 2017