Pokémon GO: addio impronte dal tracker

News
Mirko Casale
Nerd dalla nascita, appassionato di Serie TV, Film e videogiochi. Così ho deciso di condividere queste mie passioni su questo sito.

Nerd dalla nascita, appassionato di Serie TV, Film e videogiochi. Così ho deciso di condividere queste mie passioni su questo sito.

Niantic, nell’aggiornamento uscito ieri dedicato a Pokémon GO, ha ufficialmente rimosso le impronte dal tracker che segna i Pokémon nelle vicinanze.

I programmatori della software house statunitense avevano disabilitato il tracker già qualche settimana fa, perché il suo funzionamento lo aveva reso una delle maggiori cause di frustrazione dei giocatori, portando addirittura alcuni di essi a creare app non ufficiali per localizzare in maniera più efficace i pokémon.

Alcuni utenti avevano eseguito dei test, arrivando ad una conclusione: il range in cui apparivano i Pokémon nei dintorni è sceso da 100 metri a 70 metri, riducendo notevolmente il campo di ricerca. Sembra ormai confermato, inoltre, che la disposizione dei Pokémon all’interno del tracker non fosse in ordine di vicinanza, ma puramente casuale.

Altri articoli in News

Svelati i Games with Gold di Dicembre

Chiara Parisi23 novembre 2017

Ultimo trailer per Black Mirror, avventura grafica in uscita questo mese

Matteo Ivaldi23 novembre 2017

PlayerUnknown’s Battleground, nuove armi e molto altro nell’aggiornamento 1.0

Chiara Parisi22 novembre 2017

Le casse premio uguali al gioco d’azzardo? La commissione in Belgio dice di sì

Federico Peres22 novembre 2017

Assassin’s Creed: Origins, disponibile la seconda Prova degli Dei

Chiara Parisi21 novembre 2017

Brutal Legend gratuito su Humble Bundle

Federico Peres21 novembre 2017