Il PlayStation Network Americano vara il nuovo Reward Program

News
Matteo Ivaldi
Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Il PlayStation Network aggiorna il proprio reward program negli Stati Uniti permettendo ai giocatori di guadagnare punti convertibili in valuta digitale da spendere nello store grazie ai trofei ottenuti giocando.

In realtà, per quanto pochi ne fossero a conoscenza, un sistema simile era già in vigore in America da anni: collegando l’account della console alla banca dati del reward program era possibile ottenere punti in proporzione alla spesa effettuata nel negozio digitale Sony (un punto per ogni dollaro), acquistando giochi in catene affiliate come Gamestop, Bestbuy e Walmart nonché caricando i dati di biglietti cinematografici e di blu-ray o dvd della Sony Pictures regolarmente acquistati.

A partire da questo novembre i punti acquisto, previa la solita registrazione al servizio, verranno accumulati anche in virtù del numero di trofei raccolti nel corso delle partite a qualsiasi titolo giocato su PlayStation 4. L’offerta non riguarda il bronzo, essendo tali trofei numerosi e assai facili da ottenere, ma dall’argento in poi il guadagno verrà ripartito come segue:

  •  100 punti per 100 trofei d’argento;
  •  250 punti per 25 trofei d’oro;
  •  1000 punti per 10 trofei di platino.

Sfortunatamente non si tratta di cifre impressionanti, dato che un punto equivale circa a un centesimo di potere d’acquisto, dunque venticinque ori equivarrebbero a uno sconto di 2,50 dollari e dieci trofei di platino 10 dollari, ma in questo modo i completisti più accaniti riceverebbero un accettabile quantitativo di sconto che potrebbe invogliarli ad effettuare un maggior numero di transazioni digitali sullo store. Sony ha anche istituito una carta di credito apposita che permetterà ai giocatori di convertire i punti in sconti nelle rivendite che accetteranno il circuito. I trofei verranno contati soltanto a partire dalla registrazione ora che la nuova forma del servizio è entrata in vigore; non sarà quindi possibile convertire immediatamente i premi già ottenuti nel corso di anni di gameplay bensì ricominciare da zero l’impresa a partire dalla nuova prima partita a un qualsiasi titolo.

Al momento non sappiamo se il reward program approderà anche in territorio europeo, dato che la precedente incarnazione del servizio è sempre stata un’esclusiva dei giocatori americani.

Altri articoli in News

Assassin’s Creed: Origins, disponibile la seconda Prova degli Dei

Chiara Parisi21 novembre 2017

Brutal Legend gratuito su Humble Bundle

Federico Peres21 novembre 2017

Warhammer Vermintide II: pubblicata la descrizione del Chaos Marauder

Federico Peres21 novembre 2017

La Collector’s Edition di Monster Hunter World è disponibile su Amazon

Federico Peres21 novembre 2017

È possibile da ora, preordinare l’artbook esclusivo The Art of God of War

Chiara Parisi21 novembre 2017

[RUMOR] Microtransazioni EA: Plants vs Zombies portò ad un importante licenziamento

Marco Pasqualini21 novembre 2017