Partner e videogiochi non vanno d’accordo? Nessun problema!

Speciali
Antonio Salvatore Bosco
Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Quando si ha una grande passione verso qualcosa è sempre bello condividerlo con la persona che si ama. Questo però diventa un problema se quella persona odia con tutta se stessa il tuo hobby.

Quanti di voi si sono identificati in questa situazione? Magari avete pensato proprio a tutte le volte in cui mentre voi “videogiocavate” tranquillamente la vostra fidanzata o il vostro fidanzato vi ha guardati come a dire “ancora con quegli stupidi giochetti da bambini? Sono solo una perdita di tempo!”

Risolvere questo problema per noi gamer non è semplicissimo, ma con qualche piccolo accorgimento potrete finalmente giocare insieme felici e contenti, come nelle più sdolcinate serie tv americane.

Gamers

Un passo alla volta

Iniziamo innanzitutto con piccoli passi. A chi al giorno d’oggi non piacciono i giochi da smartphone? Ne siamo circondati! Basta guardarsi intorno mentre si è in autobus e si trova sicuramente qualcuno che gioca a Candy Crush (o ancora più di sicuro a Pokemon GO!). Basterebbe anche solo vedere le notifiche di Facebook per capire quanta gente manda continuamente richieste su questi giochi.

Iniziate dunque con delle app come “Draw something”, “Ruzzle”oppure “Trivia Crack”. Invece di giocare in solitaria potrete avere delle piccole sfide col partner che rendono il tutto più interessante grazie al fattore “competizione”. Magari a chi perde potete assegnare una penitenza…

Inoltre se volete che il vostro lui o la vostra lei prenda fin dall’inizio confidenza con le console, scaricate questo tipo di giochi sulla vostra Xbox o Playstation. Giochi come “Angry Birds” o “Bejeweld” con il loro gameplay essenziale e la loro grafica accattivante sapranno dare una buona dose di divertimento.

144710_2

Catturate la sua attenzione

Quando giocate e lei/lui vi sta a guardare non state fermi a far niente! Coinvolgete l’altro portando la sua attenzione su ciò che sta accadendo sullo schermo. Siete alla disperata ricerca di qualche tesoro in Uncharted, oppure di un Elusive Target nel nuovo Hitman? Chiedete al vostro partner se lui riesce a vedere qualche particolare che, magari, a voi sfugge. Inizialmente potrà non badarvi ma state certi che qualche volta butterà l’occhio e magari vi dirà “Eccolo lì! Io l’ho trovato e tu no, chi è più bravo?!”

Interessi comuni

Se vogliamo provare a salire su un gradino più alto possiamo basarci sugli interessi comuni. Entrambi amate il cinema? Giocate insieme all’emozionante “The Last of Us” o all’avventuroso “Uncharted”. Convincete l’altro che se guardare un film è bello, viverlo è ancora meglio!

Il vostro partner preferisce una storia intricata, commovente e avvincente a un gioco pieno di azione? Cosa può esserci di meglio che “Heavy Rain” oppure il piccolo capolavoro dei Playdead, “Inside”?

Per gli amanti dell’horror vi sono tantissimi titoli capaci di dare quel giusto senso di angoscia e inquietudine e far saltare dal divano a causa di “jump-scare”. Questi titoli sono perfetti per una coppia a mio parere: nei momenti più spaventosi oppure davanti all’attacco di uno xenomorfo stringetevi al vostro partner e abbracciatelo, si sentirà coccolato e protetto e renderete tutto più romantico. Giochi come “Alien Isolation”, “The Evil Within” o “Outlast” sono perfetti per questo scopo.

2552234-preview_alieniso_20140606v2gs

Mi sento di aggiungere un avvertimento: state attenti al grado di difficoltà. Spesso diventa noioso e snervante dover rigiocare la stessa parte a causa di morti continue. Mettete una difficoltà bassa così la storia proseguirà in maniera più fluida e la noia tarderà ad arrivare.

Player vs Player

Siete lì con in mano il nuovo Street Fighter, pronti a far scontrare ancora una volta Ryu e Ken e vi passa di fianco la vostra compagna. La chiamate e le dite “scommettiamo che non riesci a sconfiggermi?”. Incuriosita si avvicina, voi le date il pad in mano e velocemente le spiegate i comandi. Tempo 5 minuti e lei con il suo “button-smash” vi ha decisamente distrutto. Lei è felice e voi un po’ rosicate, ma allo stesso tempo siete soddisfatti perché siete riusciti a farla giocare. Vi alzate e prendete un cuscino per voi e uno per lei e proclamate “Hai vinto una battaglia ma non la guerra!”… E via di “cuscinate”! Quale metodo migliore per stimolare un po’ il rapporto fisico?

Giocate con il fattore nostalgia

Tutti almeno una volta hanno visto proprio padre, il fratello o semplicemente un caro amico giocare a qualche cult come Sonic the Hedgehog o Mario 64. Recuperateli e insieme provate a ricordare qual è stata la prima volta che li avete provati e con chi eravate. Fate qualche partita e vedrete che vi divertirete come bambini e sarà un fantastico momento per entrambi.

mario_6wps

Fate tutto con coinvolgimento e passione: anche se i videogiochi non sono qualcosa per tutti, l’importante è divertirsi insieme e non importa il modo in cui lo si fa. Un gioco può far scatenare una sana voglia di competizione e può comportare alcune forti emozioni diverse dal solito.

Fatemi sapere se siete tra quelli che hanno bisogno di questa piccola guida e se avete qualche altra “tecnica di seduzione” efficace per portare il partner al mondo videoludico.

Altri articoli in Speciali

Nintendo Direct

Resoconto della Nintendo Direct della notte tra il 13 e il 14 settembre

Alessandro d'Amito14 settembre 2017
Magic the Gathering Arena Screenshot

Magic the Gathering Arena – un primo sguardo al nuovo gioco online Wizards of the Coast

Alessandro d'Amito8 settembre 2017

Sotto il segno del Pixel – I giochi più attesi di Settembre 2017

Lorenzo Prattico1 settembre 2017

Provato il Firmware 5.00 di PlayStation 4

Alessandro Niro25 agosto 2017

Xbox: quale futuro per la console?

Gerardo Americo23 agosto 2017

Sotto il segno del Pixel – i giochi più attesi di Agosto 2017

Lorenzo Prattico2 agosto 2017