One-Shot, Tony Stark incontra gli Space brothers

Fumetti
Lucia Montalbano
Nata nel Novembre del '94, studentessa all'università di Torino. Cresciuta sin da piccola tra libri, videogames e la passione per il disegno. Ammira profondamente i messaggi e lo stile di disegno di Hayao Miyazaki. Mente aperta verso tutti i generi di videogioco, ma ha la passione verso il genere fantasy e la modalità strategica. Nel 2007 inizia a girare le fiere del fumetto italiane tra cui lucca comics, dove le si apre il mondo tra autori e news riguardanti quel mondo.

Nata nel Novembre del '94, studentessa all'università di Torino. Cresciuta sin da piccola tra libri, videogames e la passione per il disegno. Ammira profondamente i messaggi e lo stile di disegno di Hayao Miyazaki. Mente aperta verso tutti i generi di videogioco, ma ha la passione verso il genere fantasy e la modalità strategica. Nel 2007 inizia a girare le fiere del fumetto italiane tra cui lucca comics, dove le si apre il mondo tra autori e news riguardanti quel mondo.

Chuya Koyama, autore di Space Brothers e grande fan dei personaggi Marvel, in particolare Iron Man, ha lanciato una One-Shot crossover proprio tra i suoi Space Man e Tony Star. Il Crossover di 17 pagine è stato pubblicato sulla rivista femminile FRaU dal gigante giapponese Kodansha.

Publicato nel 2007, Space Brothers si basa sulla storia dei due fratelli Mutta e Hibito, che come bambini sognano di viaggiare nello spazio. Anni dopo il fratello più piccolo, Hibito, realizza il suo sogno e diventa astronauta, mentre Mutta, con un carattere molto pessimista, si sente sempre inferiore ai suoi obiettivi, fino a quando non viene preso dalla Japanese Aerosplace Exploration Agency.

Nella collaborazione con la Marvel, intitolata “Special Tony & Mutta“, Iron Man sbarca sulla luna, dove incontra un confuso Mutta. Secondo l’intervista rilasciata al Anime News Network, Koyama pensava che la storia sarebbe stata alquanto facile da eseguire, ma andando avanti col lavoro si accorse che non sarebbe stato così semplice far entrare la Marvel nell’universo di Space Brothers. A lavoro compiuto Chuya Koyama si sentì realizzato di essere finalmente riuscito a disegnare un Team quasi impossibile.

Per quanto si possa pensare, non è la prima volta che Iron Man subisce un crossover con un manga; nel 2015, infatti fece parte diAttack On Titan/ Avengers crossover rilasciato prima in Giappone e l’anno seguente in America. Sempre Iron Man nel 2010 fu oggetto di una collaborazione tra la Marvel e la Madhouse, in seguito presente nell’anime “Iron Man: Rise Of Technovore” e “Marvel Disk Wars: The Avengers“.

Per quanto riguarda Space Brothers di Chuya Koyoma, il manga è stato nominato due volte per il Taishō Manga nel 2009 e nel 2010. Nel 2011 ha vinto in Shogakukan Manga Awards, the Kodansha Manga Award e il Tezuka Osamu Cultural Prize.

Altri articoli in Fumetti

Descender, Vol. 4: Meccaniche Orbitali, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella22 settembre 2017

Arrivato 18app, il bonus cultura di 500 euro, anche per i nati nel 1999!

Andrea Prosperi22 settembre 2017

ROMICS arriva alla XXII Edizione, dal 5 all’8 Ottobre

Andrea Prosperi22 settembre 2017

Marvel – Jason Aaron parla di Marvel Legacy #1

Gerardo Americo22 settembre 2017

Rat-Man: Venti anni a flettere i muscoli…e ora il Vuoto.

Lorenzo Prattico22 settembre 2017
feltrinelli comics tito faraci

Feltrinelli Comics, in arrivo la collana a fumetti a cura di Tito Faraci

Claudia Padalino21 settembre 2017