Su Netflix si potranno scaricare i contenuti entro fine anno?

News
Antonio Salvatore Bosco
Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Appassionato del mondo nerd dalla tenera età di 3 anni quando giocavo a Sonic con il sega master system di mio padre. Amante della scienza e della lettura. Marvel e Disney mi accompagnano ogni giorno da sempre. Pronto a scoprire cose nuove e a farle conoscere agli altri.

Da quando il tanto desiderato Netflix è arrivato in Italia ha conquistato in pochissimo tempo il cuori di tanti appassionati di film e serie tv che hanno trascorso e trascorrono fantastiche giornate, serate e anche nottate a guardare i loro contenuti preferiti.

A differenza di altri servizi concorrenti però, i contenuti disponibili su Netflix sono visibili unicamente online e non vi è la possibilità di scaricarli su computer, smartphone e tablet per vederli anche senza connessione internet fuori casa senza finire subito la propria connessione dati.

Sembra però che sia in arrivo una grossa novità entro fine anno. Secondo alcune indiscrezioni, confermate anche da Dan Taitz, COO di Penthera, Netflix sarebbe al lavoro per introdurre la modalità offline all’interno della sua piattaforma di streaming. Questa modalità potrà permettere agli utenti di scaricare sul proprio dispositivo serie tv e film in modo da poterseli godere anche in assenza di connessione, un po’ come già avviene su Infinity e Sky Now.

Questa modalità in realtà non è particolarmente difficile da implementare dal punto di vista tecnico, ma fino a poco tempo fa i vertici della compagnia avevano sempre dichiarato di non volerlo rendere disponibile. Ora il cambio di rotta è vicino ma non si conoscono ancora i dettagli in quanto potrebbe trattarsi di concedere il download a tutti gli abbonati, oppure limitare questa possibilità agli iscritti disposti a pagare una maggiorazione o alle serie prodotte internamente. Se davvero la società è pronta ad annunciare la novità entro la fine dell’anno, per saperlo non occorrerà attendere molto.

 

Altri articoli in News

arrow

Arrow – Prime immagini del nuovo cross-over per le serie DC Comics

Roberta Galluzzo19 novembre 2017
Signore degli Anelli

Amazon produrrà la serie sul Signore degli Anelli!

Luca Paura13 novembre 2017

Iron Fist: iniziano le riprese della seconda stagione

Federico Marsili10 novembre 2017
stranger things 3

Stranger Things 3 – La nuova stagione avrà un altro salto temporale

Roberta Galluzzo8 novembre 2017
stranger things

Stranger Things – Gli autori accusati per un bacio improvvisato sul set

Roberta Galluzzo8 novembre 2017
stranger things

Stranger Things – Un protagonista sarebbe già dovuto morire

Roberta Galluzzo6 novembre 2017