Mutant Cinematic Universe: il regista di Deadpool a capo di un misterioso nuovo progetto per gli X-Men

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Deadpool è stato un grande successo, quando è stato rilasciato nei cinema a Febbraio 2016, ma è stato anche rivelato che la realizzazione del film non è sempre stata facile dietro le quinte. Il regista Tim Miller non si è sempre visto di persona con i produttori e sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick e con il protagonista Ryan Reynolds, quindi quando si è annunciato Deadpool 2 Miller si è fatto indietro. Si è però scoperto ora come il suo “farsi indietro” non sia significato un allontanamento vero e proprio, in quanto ora sta apparentemente lavorando ad un progetto segreto riguardante gli X-Men e il suo franchise cinematografico noto come 143.

Deadline ha saputo non solo che Tim Miller è stato assunto per dirigere questo misterioso progetto, ma anche che il veterano Marvel Brian Michael Bendis è stato assunto per scrivere la sceneggiatura. Il progetto, per ora, è cosi segreto che non se ne sa nulla.

Quindi cos’è 143? Questo titolo provvisorio non sembra indicare nessuna trama in particolare, ma la storia del franchise degli X-Men potrebbe offrire degli indizi. In X2: X-Men United il pubblico ha conosciuto Jason Stryker – il mutante figlio di William Stryker (Danny Huston) che ha il potere di invadere la mente delle persone. I poteri sono molto simili ai poteri del personaggio apparso nei fumetti degli X-Men noto come Mastermind, ma ci si riferisce a lui anche come Mutante 143. Ciò potrebbe significare che il film tratterà di lui?

Jason Mutant 143 William Stryker X2

Quando 143 uscirà in sala è per ora un mistero non indifferente, in parte grazie agli impegni dello stesso Tim Miller. Nel 2017 è stato infatti reso noto che sta collaborando con James Cameron per rinvigorire il franchise di Termitor, ma è attualmente anche coinvotlo nell’adattamento cinematografico di Neuromancer di William Gibson. Non si sa nemmeno quale priorità avrà 143 per Miller rispetto ai suoi altri progetti.

Per quei pochi che non conoscono invece il nome dell’autore Marvel e DC che è legato alla sceneggiatura della pellicola, Brian Michael Bendis ha speso gran parte della sua carriera come uno degli autori più fertili della Marvel Comics. E’ recentemente entrato a far parte del team della DC Comics, ma pare che non abbia ancora lasciato perdere i personaggi Marvel.

Un RUMOR dello scorso mese riporta che inoltre Tim Miller stava segretamente lavorando con la 20th Century Fox per sviluppare un progetto riguardante Kitty Pride, è però ignoto se questo si sposa o si scontra con il progetto 143. Sicuramente questa notizia ci incuriosisce e ci fa chiedere quando saranno disponibili più informazioni circa questo progetto, continuate a seguirci per rimanere informati.

Fonte: CinemaBlend

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: le riprese sarebbero state posticipate a tempo indeterminato

Alessio Lonigro24 febbraio 2018

L’isola dei cani, la Recensione – NO SPOILER

Angelo Tartarella24 febbraio 2018

X-Force: Le riprese del film inizieranno ad ottobre

Francesco Damiani24 febbraio 2018

James Gunn fa chiarezza sulla scena tagliata di Yondu in Thor Ragnarok

Francesco Damiani24 febbraio 2018

Joss Whedon lascia ufficialmente BatGirl

Carmen Graziano23 febbraio 2018

The Disaster Artist – La Recensione

Andrea Prosperi23 febbraio 2018