È morto Daisuke Satō, autore di Highschool of the Dead

Fumetti
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Daisuke Satō, mangaka autore di Highschool of the Dead è morto il 22 marzo 2017 all’età di 52 anni per via della sua sofferenza di ischemia miocardica. La sua famiglia ha già tenuto il rito funebre e la notizia è stata fatta circolare solo recentemente.

Il mangaka era lo sceneggiatore di Highschool of the Dead, con i disegni a cura di Shoji Sato, e lo sceneggiatore di Imperial Guards, illustrato da Yu Ito. Highschool of the Dead è stata serializzata dal 2006 e ha terminato la pubblicazione nel 2011, nonostante sia stato pubblicato un nuovo capitolo nel 2013.

Highschool of the Dead

Il manga harem zombie tratta di una malattia letale che trasforma gli infetti in dei morti viventi veloci e aggressivi. Un gruppo di studenti delle scuole superiori giapponesi si è riunito per continuare a sopravvivere mentre tenta di scoprire i responsabili dell’apocalisse in atto.

In Italia, Highschool of the Dead è stato pubblicato da Planet Manga, sia in edizione classica che a colori, mentre l’anime è stato trattato da Yamato Video e diffuso in streaming sul canale ufficiale Youtube.

Fonte: Anime News Network

Altri articoli in Fumetti

Sheltered Vol. 1/3 – La Recensione

Massimiliano Perrone15 febbraio 2018

Black Panther – Tutte le novità in fumetteria a Febbraio

Andrea Prosperi14 febbraio 2018

Il ritorno di Wolverine con una miniserie in quattro numeri

Dario Penza14 febbraio 2018

Infinity Countdown – Una nuova fine per l’universo Marvel?

Giovanni Paladino14 febbraio 2018

Dampyr n°215 Chinatown, la Recensione – NO SPOILER

Debora Sistahsoldier14 febbraio 2018

Il mito della Pantera – Storia e origini del nuovo eroe Marvel Studios

Andrea Prosperi13 febbraio 2018