Morto a 73 anni Jonathan Demme, regista de Il Silenzio degli Innocenti

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Il regista vincitore del premio Oscar per Il Silenzio degli Innocenti, Jonathan Demme, è morto all’età di 73 anni. Demme, che ha vinto nella categoria Miglior Regista per aver diretto l’emozionante crime drama del 1991, ha iniziato la sua carriera di regista nel 1974 con Femmine in Gabbia, sotto gli auspici del leggendario produttore di Roger Corman. In aggiunta a Il Silenzio degli Innocenti, Demme ha diretto altri film premiati e di successo come Philadelphia, Something Wild e Swing Shift. Il suo ultimo film da regista è stato Dove eravamo rimasti del 2015.

Demme, nato il 22 Febbraio 1944 a Baldwin, Long Island, New York, ha raggiunto l’apice della sua carriera nel 1992 quando Il Silenzio degli Innocenti – che vede protagonista Jodie Foster nei panni dell’agente dell’FBI Clarice Starling, che è incaricata di cercare l’aiuto del serial killer Dr. Hannibal Lecter (Anthony Hopkins) per rintracciare un rapitore mortale (Ted Levine). Il film ha vinto 5 Oscar, includendo Miglior Film, Miglior Attrice (Foster), Miglior Attore (Hopkins), Miglior Sceneggiatura Adattata (Ted Tally) e Miglior Regista per Demme. E’ stata la prima è unica volta che Demme è stato nominato e ha vinto l’Oscar, nonostante abbia diretto Tom Hanks nel film che nel 1993 portò l’attore a vincere il suo primo Oscar, Philadelphia.

Come riportato in esclusvia da IndieWire, Demme è morto Mercoledì 26 Aprile 2017, di cancro esofageo e complicazioni di una malattia cardiaca. Il regista è stato in cura per cancro già nel 2010, ma la malattia è tornata nel 2015. Demme è morto dopo che le sue condizioni sono peggiorate nelle ultime settimane.

Oltre a Il Silenzio degli Innocenti e Philadelphia, Demme ha diretto altri progetti nel corso degli anni. Tra i suoi riconoscimenti c’era anche il suo contributo al dramma storico del 1998 Beloved (con protagonista Oprah Winfrey), il remake del 2004 di The Manchurian Candidate (con protagonista Denzel Washington e Meryl Streep), e il dramma del 2008 Rachel Si Sposa, che ha fatto guadagnare ad Anne Hathaway una nomination come miglior Attrice. Demme ha proseguito lavorando ancora con la Streep, quando lei ha interpretato una rocker un po’ avanti con l’età in Dove eravamo rimasti.

La carriera di Demme ha incluso anche la televisione, come un episodio della celebre e classica serie televisiva con protagonista Peter Falk nel ruolo del Tenente Colombo nella serie Colombo a lui dedicata, nel 1978, il pilot per il dramma soprannaturale di Patrick Wilson intitolato A Gifted Man nel 2011, un paio di episodi per l’acclamata serie di The Killing, nel 2013 e nel 2014. Il suo ultimo lavoro come regista TV arriva Mercoledì in televisione per lo show FoxShots Fired.

THE MANCHURIAN CANDIDATE, Jonathan Demme, Meryl Streep, 2004, (c) Paramount

Mentre Demme era prima di tutto noto e conosciuto per il suo lavoro di narrativa in televisione e al cinema, lui ha anche diretto diversi documentari a tema musicale nel corso della sua carriera, incluso Neil Young: Heart of Gold nel 2006 e Kenny Chesney: Unstaged nel 2012. Più recentemente Demme ha diretto Justin Timberlake + The Tennessee Kids nel 2016.

Demme lascia la moglie Joanne Howard, e tre filgi.

NerdPlanet.it si unisce al cordoglio della famiglia nel salutare un grande regista che è stato capace di lasciare un segno importante nel mondo dell’intrattenimento.

R.I.P. Jonathan Demme: 22 Febbraio 1944 – 26 Aprile 2017

Altri articoli in Cinema

Oscar 2018: la lista dei candidati al miglior film straniero!

Annamaria Rizzo15 dicembre 2017

Star Wars: Gli Ultimi Jedi, sono stati tagliati i cameo dei principi William e Harry

Annamaria Rizzo15 dicembre 2017

I Marvel Knights potrebbero essere l’etichetta vietata ai minori della Disney.

Giovanni Paladino15 dicembre 2017

Star Wars: The Last Jedi potrebbe toccare la quota di 45 milioni al botteghino da giovedì notte

Davide Montalto15 dicembre 2017

Marvel/Fox: Bob Iger, Deadpool e il Rated R

Andrea Prosperi15 dicembre 2017

Disney: Chiarimenti sul 2018 dei Cinecomics FOX

Andrea Prosperi15 dicembre 2017