News

Microsoft: la casa potrebbe abbandonare il settore videoludico

News
Davide Montalto

Davide nasce a Trapani nel luglio del 1995, all’età di 5 anni si trasferisce a Brescia dove vive tutt’ora. Fin da piccolo è appassionato di videogames e serie TV/film, la prima console è stato lo storico nintendo DS Lite, che conserva ancora gelosamente. Dai 15 anni si avvicina al mondo delle serie TV, usando il tempo libero disponibile per l’infinito recupero delle puntate. Da qualche anno si è avvicinato al mondo della MARVEL [..]

Secondo alcuni analisti del gruppo DFC, la Microsoft sarebbe vicina all’abbandono del settore dei videogiochi, nonostante da poco presentate ben 2 nuove console all’E3 2016, ovvero la Xbox One Slim e la ancora in sviluppo” Xbox Scorpio“, anzi si dice che la principale causa dell’analisi è proprio il lancio delle due console.

Di seguito l’analisi svolta dal team:

“Il problema principale è che Microsoft ha effettivamente ucciso l’Xbox One Slim nel momento stesso nel quale l’ha lanciata. Agli ipotetici utenti Xbox 360, Wii U e persino Playstation 4, interessati all’acquisto di una Xbox One durante il periodo natalizio, è stato fondamentalmente detto di attendere l’arrivo della versione Scorpio, nel 2017. Microsoft può solo sperare ,che le acque smosse da Project Scorpio si calmino il prima possibile, ma è difficile.

Il prezzo della Xbox One è buono, e la Slim è bellissima, ma tutti i titoli più importanti saranno disponibili anche su PC, quindi perché investire in una console? Basterebbe eseguire l’upgrade del proprio PC. E se vuoi una console, perché comprarla ora se l’anno prossimo arriverà la Scorpio. È una situazione decisamente confusa e spalanca le porte non solo a Sony ma anche per la Nintendo e la nuova NX.

Sony in questo caso parte sicuramente avvantaggiata, sia perchè all’E3 non ha mostrata la sua nuova conole, PS4 Neo, sia perchè non ha investito soldi nella realizzazione di una versione Slim della PS4, che sarebbe poi stata immediatamente superata da quella nuova.

“La domanda più importante da porsi non è se la Microsoft uscirà dal settore videoludico o meno, ma quando e come lo farà. Ovviamente questo conduce a ulteriori domande, come sarà gestita l’uscita dal settore? Microsoft troverà qualcuno che comprerà la divisione? O hanno semplicemente intenzione di interrompere così la storia di Xbox? DFC crede che l’ultima opzione è la meno probabile, ma la cosa certa è che qualcosa va fatto.”

Un’analisi abbastanza dura e diretta quella del team DFC, qual’è il vostro parere? Dovremo davvero dire addio a Microsoft nel settore videoludico?

Altri articoli in News

Ecco il Nintoaster: un ibrido funzionante tra un Nes e un tostapane

Antonio Salvatore Bosco23 maggio 2017

Final Fantasy XV: data di uscita e dettagli sul prossimo aggiornamento!

Matteo Pugliese23 maggio 2017

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra, per ora non è prevista alcuna versione per Nintendo Switch!

Matteo Pugliese23 maggio 2017
Tekken 7

Tekken 7 – La prima recensione è di Famitsu ed è più che positiva

Giuseppe Barbieri23 maggio 2017

Dragon Age: la conferma di un nuovo capitolo arriva dallo sceneggiatore

Antonio Salvatore Bosco23 maggio 2017

L’Ombra della Guerra: i ragazzi di Monolith dicono di non poter fallire

Antonio Salvatore Bosco23 maggio 2017