News

Microsoft continuerà a concentrarsi sui giochi per XboxOne nel 2016

News
Alessandro Niro
Nato il 16 luglio 1988, è stato fin da bambino appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e fumetti. Ex redattore/recensore di varie testate giornalistiche e attualmente titolare di una società Informatica, ha deciso di aprire una propria freepress dedicata al mondo nerd. La passione per quello che fa ed ama, non lo ha mai fermato davanti a niente e nessuno.

Nato il 16 luglio 1988, è stato fin da bambino appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e fumetti. Ex redattore/recensore di varie testate giornalistiche e attualmente titolare di una società Informatica, ha deciso di aprire una propria freepress dedicata al mondo nerd. La passione per quello che fa ed ama, non lo ha mai fermato davanti a niente e nessuno.

Stavolta si parla di giochi e della volontà di Microsoft di continuare a concentrarsi a fondo su di essi anche nel 2016, com’è stato quest’anno.

Siamo tutti gamer. Io mi occupo della piattaforma ma ci incoraggerei come organizzazione a concentrarci sui giochi. I giochi sono la ragione per cui noi tutti compriamo queste console e quindi devi avere una grande lineup”, ha spiegato Ybarra.

Per queste vacanze penso che Phil (Spencer, ndR) abbia fatto un grande lavoro. Per me questa la miglior lineup natalizia che abbiamo avuto su Xbox One. Sento davvero che dobbiamo continuare a concentrarci sulla creazione di grandi contenuti e grandi giochi”.

Altri articoli in News

Pre-ordinabile l’intera soundtrack della trilogia de Il Signore degli Anelli su Vinile

Carmen Graziano22 febbraio 2018

IT CAPITOLO DUE: Le riprese dovrebbero iniziare a Giugno di quest’anno

Francesco Damiani19 febbraio 2018

Titan Comics pubblicherà un nuovo fumetto su Dark Souls

Francesco Damiani17 febbraio 2018

RUMOR: in arrivo una Limited Edition per Dark Souls Remastered ?

Francesco Damiani9 febbraio 2018

Xbox One – Presentate due nuove periferiche

Francesco Damiani8 febbraio 2018

Final Fantasy XV Pocket Edition arriva in anticipo sulle piattaforme mobile

Francesco Damiani8 febbraio 2018