News
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Netflix ha annunciato l’arrivo della seconda stagione di Master of None, disponibile sulla piattaforma di streaming a partire da 12 maggio 2017, e ne ha diffuso il trailer, che potete vedere in cima a questo articolo.

Nel cast si aggiunge Alessanda Mastronardi nel ruolo della fiamma italiana del protagonista. La serie ci parla del ritorno a New York di Dev (intepretato da Aziz Ansari) per un nuovo lavoro e lo sviluppo di una relazione e segue le difficoltà del trentenne nel tentativo di cavarsela al meglio.

Master of None

Master of None è una serie tv originale Netflix, creata da Aziz Ansari e Alan Yang e prodotta da questi ultimi assieme a Michael Schur, Dave Becky, David Miner e Igor Srubshchik. La sua mescolanza tra commedia e dramma in un’ambientazione più che realistica le hanno fatto guadagnare diversi riconoscimenti.

Rilasciata nel 2015, la prima stagione è composta da dieci episodi e è stata accolta dalla critica con un punteggio di addirittura 100% su Rotten Tomatoes e 91/100 su Metacritic. Con un apprezzamento del genere, la seconda stagione era solo una questione di tempo.

Altri articoli in News

arrow

Arrow – Prime immagini del nuovo cross-over per le serie DC Comics

Roberta Galluzzo19 novembre 2017
Signore degli Anelli

Amazon produrrà la serie sul Signore degli Anelli!

Luca Paura13 novembre 2017

Iron Fist: iniziano le riprese della seconda stagione

Federico Marsili10 novembre 2017
stranger things 3

Stranger Things 3 – La nuova stagione avrà un altro salto temporale

Roberta Galluzzo8 novembre 2017
stranger things

Stranger Things – Gli autori accusati per un bacio improvvisato sul set

Roberta Galluzzo8 novembre 2017
stranger things

Stranger Things – Un protagonista sarebbe già dovuto morire

Roberta Galluzzo6 novembre 2017