Mass Effect Andromeda: mostrate nuove immagini per il Multigiocatore

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Sono state mostrate nuove ed interessanti immagini da parte di Bioware sul loro ultimo lavoro in corso, svelando alcune informazioni per il comparto multigiocatore di Mass Effect: Andromeda, dove potremmo dare un particolare sguardo alla selezione del personaggio, alla personalizzazione dell’avatar ed alle varie opzioni disponibili.

Il Producer Fernando Melo, ha voluto diffondere nuove informazioni al riguardo, confermando che le femmine Krogan saranno giocabili (potendo anche scegliere il sesso per ogni razza, a parte per le Asari). Oltre a ciò: tutti i personaggi selezionabili avranno un aspetto unico. Tuttavia, non sarà possibile personalizzare il volto, ci saranno però diverse opzioni cosmetiche per le armature (come riportato nelle immagini seguenti).

I pacchetti in-game potranno essere aperti con la valuta del gioco oppure, pagando real money e, il sistema di progressione, sarà simile a quello di Mass Effect 3.

Per quando riguarda invece la beta multiplayer, è stata cancellata e, pertanto, non ci sarà l’occasione di provarla prima dell’uscita, attesa per il 23 Marzo su Playstation 4, Xbox One e PC.

Vogliamo anche informarvi amaramente che il gioco non disporrà del doppiaggio in Italiano.

Altri articoli in News

Harry Potter: Hogwarts Mystery

Online il primo trailer di Harry Potter: Hogwarts Mystery

Veronica Fontana18 gennaio 2018

Overwatch, ecco alcune skin che arriveranno la prossima settimana

Chiara Parisi18 gennaio 2018

La FoxtNext acquista la Cold Iron Studios per un titolo dedicato ad Alien

Francesco Damiani18 gennaio 2018

Nintendo Labo: la nuova esperienza interattiva per la Switch

Francesco Damiani18 gennaio 2018

Gamestop: Annunciata la Stone Mason Edition di God Of War

Francesco Damiani17 gennaio 2018

Evento Nintendo speciale previsto per le 23:00 di questa sera

Francesco Damiani17 gennaio 2018