Marvel VS DC Comics? James Gunn dice la sua

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

E’ celebre la decennale concorrenza che esiste tra la Marvel Comics e la DC Comics (ve ne abbiamo già parlato qui), una concorrenza che con il passare degli anni si è fatta sentire in modo più o meno forte a secondo del periodo e di quale delle due case avesse un effettivo vantaggio rispetto all’avversaria.

Con l’andare del tempo questo conflitto si è evoluto, non solo allargandosi da una semplice concorrenza economica, ad un conflitto culturale tale da arrivare ad essere motivo di disputa tra i proseliti delle due case, ma anche arrivando a portare il confronto su nuovi terreni.

A volte si è trattato di conflitti fumettistici che hanno portato a veri e propri eventi, come il famosissimo Amalgama, nato dalla collaborazione delle due case alla fine degli anni ’90 e che vide i paladini delle due fazioni prima combattersi l’un l’altro e poi unirsi per respingere il vero nemico.

Copertina di un numero della Amalgama Comics

Altre volte, molto più recentemente, si è parlato di confronti in fatto di share e incassi al botteghino, parlando di film e serie tv.

Partendo proprio da questo ultimo ambito la rivista Variety ha chiesto al regista James Gunn, famoso per aver realizzato uno dei film Marvel più famosi e di successo, ” Guardiani della Galassia“, e per stare terminando il suo attesissimo seguito ” Guardiani della Galassia: vol. 2“, di dire la sua circa questa rivalità oramai quasi centenaria.

Logo di "Guardiani della Galassia: Vol. 2" con data di uscita.

Il regista è sembrato schierarsi con la terza fazione, quella che non vede motivo di questo conflitto, quando ha dichiarato: “Proprio non trovo spazio nella mia testa per pensare che i miei film siano superiori o inferiori ai film di qualcun altro. In questo momento sto solo pensando a come posso fare di questo nuovo film, il film più spettacolare di sempre. Questo è tutto quello che mi interessa e perciò quello su cui mi concentro.”

James Gunn alla premier di "Guardiani della Galassia".

Per quanto Gunn sia legato appunto al Marvel Cinematic Universe, sembra sperare il meglio anche per la concorrenza.

Ogni volta che esce un film Marvel che non è buono come avrei desiderato che fosse e ogni volta che esce un film DC che non è buono come avrei desiderato, mi dispiace. Provo dispiacere perchè amo questi personaggi. Sono cresciuto leggendo Marvel e DC. Voglio che entrambe vadano bene” ha concluso il film maker.

Guardiani della Galassia: Vol. 2 uscirà nelle sale cinematografiche americane il 5 Maggio 2017, protagonisti della pellicola saranno Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Michael Rooker, Karen Gillan, Sean Gunn, Glenn Close, Pom Klementieff, Elizabeth Debicki, Chris Sullivan e Kurt Russel.

Altri articoli in Cinema

Star Wars Episodio IX – La Paramount è furiosa con J.J. Abrams

Luca Paura22 settembre 2017

Assassinio sull’Orient Express: il nuovo trailer

Gloria Graziani22 settembre 2017

[RUMOR] The Joker – Copione già quasi pronto. Inizio riprese nel 2018?

Giorgio Paolo Campi22 settembre 2017
I Goonies, una scena del film

I Goonies: 32 anni dopo, la reunion dei protagonisti fa il pieno di like

Nicoletta Salvi22 settembre 2017

Andrés e Barbara Muschietti: “Vogliamo adattare Pet Sematary”, anche Guillermo del Toro interessato al romanzo di King

Rachele Innocenti21 settembre 2017
IT

IT: Rivelata la scena che ha spaventato di più Stephen King

Roberta Galluzzo20 settembre 2017