Marvel Legacy: Jason Aaron ci fornisce informazioni sugli Avengers di un milione di anni fa

Fumetti
Alessio Meneghini
Alessio, nato a fine luglio del 1995 a Venezia, si appassiona fin dalla nascita del mondo Nerd. La sua passione nasce grazie ai supereroi (principalmente della DC Comics) e si amplifica con l’arrivo della Playstation all’età di 6 anni, la quale lo aiuta ad entrare nel mondo videoludico. Crescendo la sua passione raggiunge nuovi orizzonti, quali la passione per il cinema e per le serie TV; tra le sue serie TV “preferite” [..]

Alessio, nato a fine luglio del 1995 a Venezia, si appassiona fin dalla nascita del mondo Nerd. La sua passione nasce grazie ai supereroi (principalmente della DC Comics) e si amplifica con l’arrivo della Playstation all’età di 6 anni, la quale lo aiuta ad entrare nel mondo videoludico. Crescendo la sua passione raggiunge nuovi orizzonti, quali la passione per il cinema e per le serie TV; tra le sue serie TV “preferite” [..]

Jason Aaron ed Esad Ribic introdurranno gli Avengers dell’anno 1,000,000 A.Cin Marvel Legacy #1. Uno speciale one-shot di una sessantina di pagine in arrivo il 27 settembre 2017 negli USA. Marvel Legacy #1 racconta la “sorprendente origine del Marvel Universe” e promette di scoprire come sia “tutto connesso”.

L’Universo Marvel volta ancora una volta pagina. Il suo nuovo capitolo affonda le radici nel passato. Un passato che, a livello editoriale, guarda ai temi, ai personaggi e alle situazioni più classiche e storiche della grande casa editrice. Ma che nell’universo narrativo guarda molto più indietro, fino all’epoca preistorica che vide formarsi i cosiddetti Avengers di un milione di anni fa: OdinoAgamottoIron FistGhost RiderPantera NeraStarbrand Fenice. Aaron è particolarmente noto per architettare trame a lunga gittata, vedasi l’immensa e fantastica run di Thor. E, come molti sospettano, quella degli Avengers preistorici non è una comparsata destinata ad essere relegata a un singolo flashback. Lo sceneggiatore ha in mente un ruolo ben preciso per loro nel futuro dell’era Legacy e descrive la sua ultima creazione con le seguenti parole.

“Volevo fare qualcosa che avesse delle radici profonde e che tornasse molto indietro nel tempo, alle origini di ciò che conosciamo come Universo Marvel. Ed è più o meno da lì che vengono questi personaggi. Volevo un gruppo composto dai più antichi eroi Marvel. Saranno loro ad aprire il one-shot Marvel: Legacy. E saranno loro a mettere in moto alcune vicende che esploreremo in Legacy e in altri appuntamenti futuri.

Abbiamo una formazione che include il Padre di Tutti di Asgard, un guerriero proveniente da una mistica città del kung fu, il portatore di un antico marchio stellare cosmico e tutto questo genere di cose. Parliamo ovviamente della preistoria dell’Universo Marvel, che era molto, molto diverso da quello che conosciamo oggi. Riveleremo parecchie cose su quel periodo storico che finora è rimasto ignoto. Ci sono molti elementi con cui divertirsi, e la mia storia esplorerà tutto ciò, vale a dire l’inizio dell’Universo Marvel, in una maniera imponente e profonda.

In quest’epoca non dovrebbero esistere molte forze particolarmente potenti, siamo agli albori dell’umanità, quando non ci sono ancora molti supercriminali in circolazione. Quindi cosa spinge gli Avengers del passato a unirsi? Non vi resta che scoprirlo. Abbiamo preparato una specie di origine per questi personaggi, il motivo per cui si sono uniti e cosa affrontano: vedremo come la minaccia in questione si spingerà fino ai giorni nostri, qualcosa che rappresenterà un grosso problema per l’Universo Marvel da adesso in poi, e che con il procedere della storia ci permetterà di scoprire molto sulla sua origine, di fare luce su alcuni segreti di cui non si era mai parlato prima.

Se rivedremo ancora gli Avengers di un milione di anni fa? Sì, senz’altro. Assolutamente. Ma in merito a dove li rivedremo, non posso ancora aggiungere altro. Questi personaggi non sono destinati a un’apparizione singola, la loro presenza pone le basi per qualcosa che andrà avanti ancora per diverso tempo. È solo l’inizio della prossima grande storia che voglio raccontare. Perciò, li vedrete comparire nel prossima serie di cui mi occuperò. Questo posso dirlo.

Legacy vuole essere una sorta di punto d’inizio per tutto ciò che sta succedendo nell’Universo Marvel, quindi avremo riferimenti, allusioni a molti personaggi e a un sacco di storie differenti. Perciò, se non avete letto nulla dell’Universo Marvel, se non sapete nulla di ciò che sta succedendo a Spider-Man, Cap e a tutti gli altri, questo albo vi darà un assaggio di tutto ciò e allo stesso tempo spianerà la strada a un paio di storie importanti che segneranno in maniera significativa il futuro.

Gli Avengers preistorici sono una parte di tutto questo, ma c’è anche un’altra storia che è una componente molto importante della saga. Grandi annunci, grandi sorprese, grandi ritorni… tutto questo genere di cose!”

Altri articoli in Fumetti

Second Sight Vol. 1, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella14 novembre 2017

Mob Psycho 100 #1: Non Stressate Quel Ragazzo

Redazione11 novembre 2017

The Wicked + The Divine Vol. 1-3, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella10 novembre 2017

DRAGON BALL QUIZ BOOK: SOLO PER VERI SAIYAN!

Redazione10 novembre 2017

Landis, Camuncoli e Skybound: arriva GREEN VALLEY

Redazione10 novembre 2017

Witch Doctor #1, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella9 novembre 2017