Marvel Comics: annunciata ufficalmente la testata dell’Uomo Ghiaccio

Fumetti
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Era intuibile che con il teaser dell’evento Marvel, con al centro Inumani e Mutanti, “ResureXion” si sarebbe aperta una stagione di novità per i due gruppi e pare proprio che i primi a batter cassa siano i mutanti. Le testate X si arricchiranno presto con una testata in più, quella dedicata alle avventure dell’Uomo Ghiaccio, Bobby Drake. L’annuncio ufficiale arriva dall’account Twitter ufficiale della Marvel Comics, che ha condiviso in un tweet l’immagine promozionale che potete trovare subito di seguito.

iceman

L’immagine sembra rivelare che la testata racconterà i cinquanta anni di storia dell’Uomo Ghiaccio. Bobby Drake è uno dei membri fondatori degli X-Men, ha debuttato nel mondo a fumetti nel fumetto del 1963X-Men#1, dove venne subito caratterizzato con il più giovane ed immaturo del gruppo. Questa posizione iniziale è però cambiata nel corso del tempo, portando Bobby a maturare come uomo e l’Uomo Ghiaccio come supereroe, sviluppando i suoi poteri, anche se non al massimo del suo potenziale, come più di una volta è stato ricordato nei fumetti. Oltre che negli X-Men l’uomo ghiaccio ha prestato servizio anche nel supergruppo dei Champions, nei Defends e in X-Factor, così come in tanti gruppi dell’universo mutante. Nel 2012 è Brian Michael Bendis a giocare con la time-line e a portare l’uomo ghiaccio originale, giovane e immaturo, insieme a tutti i suoi inesperti compagni, nel presente dove c’è il Bobby Drake maturo. Da allora i due Uomini Ghiaccio sono rimasti attivi sulla stessa linea temporale, il primo serve nel gruppo de “Gli Straordinari X-Men“, il secondo (più giovane) ne “I Nuovissimi X-Men“.

icemangay1

Risale al molto più recente 2015, più precisamente al numero #40 di “All-New X-Men” (secondo la titolazione e la numerazione americana), una novità e un colpo di scena circa il personaggio: la scoperta della sua omosessualità, un orientamento sessuale apparentamene tenuto nascosto per tutti questi cinquanta anni per paura e timidezza. Questa sua nuova testata approfondirà questo lato della sua personalità? Riuscirà a dare spessore e importanza ad un personaggio degli X-Men che, nonostante sia stato sempre presente nei fumetti e abbia fatto le sue apparizioni nelle varie serie animate e nei film, interpretato da Shawn Ashmore, non è mai riuscito a brillare particolarmente? Avremo tutte queste risposte e tante altre solo nella primavera del 2017, quando “Iceman#1 sbarcherà nelle fumetterie americane.

Altri articoli in Fumetti

Macerie Prime, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella23 novembre 2017

Tex 685 – I difensori di Silver Bow, la Recensione – NO SPOILER

Gerardo Americo23 novembre 2017

Batman Rinascita – Io Sono Gotham, La Recensione

Andrea Prosperi22 novembre 2017

The Last Temptation, la Recensione – NO SPOILER

Angelo Tartarella21 novembre 2017

Second Sight Vol. 1, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella14 novembre 2017

Mob Psycho 100 #1: Non Stressate Quel Ragazzo

Redazione11 novembre 2017