Lucca Comics & Games compie 50 anni

Fumetti
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Matera dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma e Dublino. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia alle superiori, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Matera dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma e Dublino. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia alle superiori, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Il 28 ottobre prossimo, come ogni anno, prenderà il via il Lucca Comics & Games. Quest’anno però sarà speciale, poiché ricorrono i 50 anni dalla prima edizione. Il poster della manifestazione 2016 è stato realizzato da Zerocalcare, che per l’occasione ha creato una nuova eroina dal gusto punk. Inoltre, a Zerocalcare, ospite durante la manifestazione, sarà anche dedicata una mostra a Palazzo Ducale, in cui si potranno ammirare le tavole originali delle sue storie più popolari, dal blog alle graphic novel, e anche i suoi primi lavori underground.

Durante la cinquantesima edizione del Lucca Comics & Games si potrà vivere una vera Lucca Experience, ripercorrendo la cavalcata di questi cinquant’anni di fumetti e ammirare la Walk of Fame, ovvero le impronte delle mani lasciate dai grandi del fumetto, che diventeranno presto la Via dei Comics.

Tanti saranno gli ospiti della rassegna fumettistica, e tra le firme note ricordiamo Frank Cho, che dopo aver creato la mitica serie di “Liberty Meadows” ha portato a nuove vette i personaggi Marvel. Ci sarà anche l’italianissimo Casty, che dopo Lupoalberto e Cattivik, è oggi una delle firme più importanti di Topolino.

Non mancherà tanto divertimento, è stata infatti confermata la presenza di Cristina D’Avena e delle Band Maid, il gruppo musicale giapponese formato da cinque ragazze che indossano i panni di cameriere, proprio come in un Maid Cafè di Tokyo.

1469096776_Poster_LCG2016

Altri articoli in Fumetti

Wonder Woman

[SPOILER] DC Comics: James Robinson parla del nuovo arco narrativo di Wonder Woman

Adelin Anghel19 ottobre 2017

Gangster, la Recensione – NO SPOILER

Gerardo Americo19 ottobre 2017

Negan è Qui, la Recensione – NO SPOILER

Domenico De Martino19 ottobre 2017

Panini Comics e gli aumenti: il punto della situazione

Andrea Prosperi19 ottobre 2017

Marvel annuncia la morte di uno degli Avengers nell’evento “No Surrender”

Ignazio Chinnici18 ottobre 2017

Falcon #1, la Recensione USA – NO SPOILER

Domenico De Martino18 ottobre 2017