Le migliori storie di Paperinik – Parte 2

Fumetti
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Terminata la nuova saga di PK, Cronaca di un Ritorno, torniamo a parlare delle migliori storie appartenenti alla prima serie. Trovate la Parte 1 a questo link, e non dinenticate di farci sapere quali sono le vostre avventure preferite del papero mascherato!

15

PKNA 12 / PK GIANT 15 SECONDA STESURA

Questa seconda parte del nostro viaggio all’indietro non poteva che aprirsi con uno dei numeri portanti dell’intera saga. Torna la coppia Sisti/Sciarrone che, ieri come oggi, riesce a stupire, mostrando storie dal fortissimo impatto. Geena si rivela un personaggio importante e profondo come pochi altri, rivelandoci una tematica davvero forte: utilizzando i diritti dei droidi, infatti, è possibile notare una forte critica sociale a temi quali il razzismo, il diverso, e il concetto stesso di essere umano, fino a sfiorare il cuore della letteratura fantascientifica di Asimov (molti ricorderanno il film L’uomo bicentenario, tratto dall’omonimo racconto dello scrittore).

23

PKNA 20 / PK GIANT 23 MEKKANO

Con Mekkano approfondiamo la conoscenza di uno dei personaggi della razza Evroniana più complessi e apprezzati dai fan: Gorthan. Scritto da Bruno Enna, disegnato da Andrea Freccero, l’albo mostra tutte le caratteristiche che hanno reso amato dai lettori lo sceneggiatore sardo: grande emotività, introspezione dei personaggi, e una linea vicino alla poesia che rendono l’autore il degno erede del grande Rodolfo Cimino. Più che lo scontro tra terrestri e evroniani, in questo capitolo vediamo il conoscersi a vicenda, il comprendersi, il capire le reciproche differenze, e al tempo stesso, con l’ausilio dei versi de “Il Piccolo Principe”, apprezzare la diversità. Gorthan è un evroniano sui generis, dilaniato da un dilemma personale che ci accompagna nella narrazione, cambiando la prospettiva del nostro modo di osservare i vampiri emozionali.

25

PKNA 22 / PK GIANT 25 FRAMMENTI D’AUTUNNO

Probabilmente fra i tre migliori albi in assoluto, Frammenti d’Autunno rappresenta uno dei picchi della narrazione legata al papero mascherato. Bruno Enna e Claudio Sciarrone confezionarono, per il settembre del 1998, questo vero e proprio gioiello. Le tavole, dal gusto volutamente nostalgico, accompagnano la lettura, donandoci un vero e proprio squarcio d’autunno, immergendoci nell’atmosfera ideale per il racconto dell’anima disperata di Leonard Vertighel. Il personaggio, una figura a tratti shakespeariani, è il mezzo ideale per narrare del dramma dell’amore, e della solitudine stessa. Un albo che nella chiusura lascia quel retrogusto amaro, tipico dell’autunno che si apre sulle porte di un’estate che muore.

it_pkna_33a_001

PKNA 33 IL GIORNO CHE VERRÀ

Prima parte della bilogia dedicata al Razziatore scritta da Francesco Artibani, con alle matite Stefano Turconi. Il pirata spaziale ha affascinato molti fin dalla sua prima apparizione, continuando a fare breccia nei fan grazie alla caratterizzazione di vero e proprio antieroe: mai vero e proprio nemico, ma spesso alleato di PK, cercando machiavellicamente il meglio da ogni situazione possibile. Ed è proprio in questo albo che riceve la sua consacrazione definitiva, da pirata a eroe in grado di salvare il tempo stesso, al costo della propria esistenza.

Emblematica la chiusura:“Ormai dovreste saperlo che non esistono eroi, sono solo persone che fanno la differenza. Gli eroi non sono fatti come ce li immaginiamo.”

it_pkna_34a_001

PKNA 34 NIENTE DI PERSONALE

Seconda parte del ciclo dedicato al Razziatore, con alla sceneggiatura Artibani, accompagnato alle matite da Nicola Tosolini. Diretta conseguenza del precedente albo, abbiamo la visione di un futuro distopico, con una vera e propria decostruzione del papero vendicatore. Una sorta di Ritorno del Cavaliere Oscuro in salsa Disney, abbiamo un PK devastato, inaridito, distrutto da una serie di avvenimenti che hanno completamente cambiato il mondo che conosciamo. Tutto ciò mentre abbiamo la prima vera grande avventura di Trip, personaggio che abbiamo conosciuto nelle serie a margine, riuscendo a conquistarsi il ruolo di primo piano. Trip rappresenta il futuro, quel futuro che va protetto, quel futuro che va preservato. Un messaggio di fondo decisamente importante, un messaggio di speranza, un messaggio di cambiamento.

Si chiude così questo secondo appuntamento con le migliori storie di Paperinik New Adventures. Ricordiamo che la serie è in ristampa sotto il nome di PK GIANT, edito da Panini Comics, con pubblicazione mensile. Nella precedente rassegna i titoli sono in entrambe le edizioni, tranne che per gli albi che sono ancora da ristampare.

Nel frattempo, periodicamente, vengono pubblicate nuove storie sul settimanale Topolino, per poi essere raccolte in volumi cartonati chiamati Deluxe Edition, sempre per Panini Comics. Continuate a seguirci sui nostri canali per rimanere sempre aggiornati su ciò che ruota intorno al vostro papero mascherato preferito!

Altri articoli in Fumetti

Vittime – Wolverine Serie Oro # – La Recensione

Vito Fabrizio Brugnola22 luglio 2017

Dragonero Speciale – La principessa di sabbia, la recensione – NO SPOILER

Gerardo Americo21 luglio 2017

Intervista a Francesco Abrignani, autore di Pasticcini Marci

Gerardo Americo20 luglio 2017

Svelata la versione di Miles Morales dell’Universo classico Marvel – SPOILER

Gerardo Americo20 luglio 2017

One Piece: ecco i 20 progetti per festeggiare i vent’anni del manga

Matteo Gatta20 luglio 2017

Doctor Strange: arrivano Donny Cates e Gabriel Hernandez Walta!

Andrea Prosperi19 luglio 2017