La produzione di Game of Thrones non sarà colpita dal Brexit

News
Alessio Meneghini
Alessio, nato a fine luglio del 1995 a Venezia, si appassiona fin dalla nascita del mondo Nerd. La sua passione nasce grazie ai supereroi (principalmente della DC Comics) e si amplifica con l’arrivo della Playstation all’età di 6 anni, la quale lo aiuta ad entrare nel mondo videoludico. Crescendo la sua passione raggiunge nuovi orizzonti, quali la passione per il cinema e per le serie TV; tra le sue serie TV “preferite” [..]

Alessio, nato a fine luglio del 1995 a Venezia, si appassiona fin dalla nascita del mondo Nerd. La sua passione nasce grazie ai supereroi (principalmente della DC Comics) e si amplifica con l’arrivo della Playstation all’età di 6 anni, la quale lo aiuta ad entrare nel mondo videoludico. Crescendo la sua passione raggiunge nuovi orizzonti, quali la passione per il cinema e per le serie TV; tra le sue serie TV “preferite” [..]

Certo, i venti dell’inverno staranno arrivando, ma questo non significa che stanno portando grossi problemi per la produzione di Game of Thrones soprattutto ora che si parla di Brexit. Ovviamente si fa riferimento al recente referendum fatto dal Regno Unito per lasciare l’Unione Europea.

Fortunatamente, sembra che Il Muro non verrà sposato in Canada molto presto.

La maggior parte della produzione di Game of Thrones, come ben sapete, è ambientata nel Regno Unito – per lo più in Irlanda del Nord. Nella maggior parte dei casi, il “dove” girare le scene può derivare dagli incentivi fiscali, dalle borse di studio artistiche o da altre fonti governative di finanziamento, ed ecco perché sono sorte delle preoccupazioni per il proseguimento della serie dovute all’uscita del Regno Unito dall’UE.

Ma HBO è qui per placare tutte quelle paure. Il network ha rilasciato una dichiarazione spiegando che, “Il risultato del referendum UE non avrà alcun effetto materiale su HBO e sulla produzione di Game of Thrones.

Quindi, mentre i canadesi si deprimono per aver perso la possibilità di avere Jon Snow e l’esercito degli Estranei che trasformano Nunavut nel Nord, possiamo rimanere sollevati perchè Game of Thrones non sarà colpita dalla situazione del Regno Unito.

Altri articoli in News

SAG Awards 2018: svelate le nomination per cinema e tv!

Federica Vacca14 dicembre 2017

The Punisher rinnovata per una seconda stagione!

Andrea Prosperi13 dicembre 2017

The Orville, la prima stagione, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella12 dicembre 2017

Jessica Jones: trailer e data di uscita della seconda stagione

Matteo Ivaldi10 dicembre 2017

Black Mirror: Annunciata la data della quarta stagione!

Andrea Prosperi6 dicembre 2017

House of Cards – La sesta stagione si farà ma senza Kevin Spacey

Federica Vacca5 dicembre 2017