News

La fanbase di PewDiePie lascia recensioni negative per Firewatch dopo la rimozione dei video relativi

News
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Uno dei motivi per cui i casi mediatici sulle personalità del web sono pericolosi è la risposta che possono suscitare nel bacino di follower di questi e il caso di insulti razzisti di PewDiePie non è un’eccezione.

In risposta all’ennesima bufera a tema razzista sullo youtuber e streamer, per cui si è (giustamente) scusato, il team di sviluppo Campo Santo ha deciso di far rimuovere i video gameplay di Firewatch da lui registrati dal Tubo. Proprio come reazione a questo boicottaggio, una parte dei fan della star si è mobilitata per abbassare la percentuale di recensioni positive del gioco su Steam.

PewDiePie

È infatti possibile trovare una gran quantità di recensioni negative pubblicate in questi giorni che attaccano il gioco e gli sviluppatori per una operazione percepita come censoria, denigratorie del titolo e del team. Al contempo, hanno risposto alla chiamata alla tastiera anche tutti quei giocatori che non hanno mai sofferto (per motivi ovviamente personali) PewDiePie e si sono schierati a difesa di Firewatch lasciando recensioni positive. In entrambi i casi, le motivazioni sono scritte nero su bianco: negativa contro la censura e a difesa di PewDiePie o positiva contro il razzismo e contro PewDiePie.

Entrambe le operazioni sono estremamente sbagliate. Non ha alcun senso parlare di “censura”, considerando che la scelta di Campo Santo è guidata dalla voglia di non vedere il proprio gioco legato al nome di un influencer sempre più chiacchierato e sempre meno stabile nell’opinione pubblica, scelta che hanno tutto il diritto di compiere. Dall’altra parte, gli utenti stanno falsando la reputazione statistica di un gioco per motivi personali e assolutamente non legati all’opera, sia nel bene che nel male. La cosa migliore da fare è chiedere a Steam una rimozione in blocco di tutti i commenti e le recensioni non pertinenti con il gioco e non lasciare che dispute tra grupie a hater influenzino il media.

Fonte

Altri articoli in News

Nintendo Switch: un nuovo supporto per i nostri smartphone

Francesco Damiani21 gennaio 2018

Age of Empires: Definitive Edition, annunciata una nuova data di rilascio

Chiara Parisi21 gennaio 2018

Life is Strange: Before the Storm – Annunciate le edizioni fisiche

Giulio Bultrini21 gennaio 2018

Dead By Daylight : arriva Jigsaw

Giulio Bultrini19 gennaio 2018
Harry Potter: Hogwarts Mystery

Online il primo trailer di Harry Potter: Hogwarts Mystery

Veronica Fontana18 gennaio 2018

Overwatch, ecco alcune skin che arriveranno la prossima settimana

Chiara Parisi18 gennaio 2018