Justice League: poster inquietante nei cinema cinesi

Cinema
Annamaria Rizzo

L’accesa lotta dei fan Marvel e DC prende forma in una locandina cinese: Ant-Man esanime nella mano di Superman, Wolverine in ginocchio trafitto da fendenti, Deadpool infilzato come uno spiedino dal tridente di Aquaman, Flash che calpesta il corpo privo di vita di Captain America, Batman che solleva la testa decapitata di Thor e Iron Man smembrato.

Questo è il poster pubblicizzato per sbaglio nei cinema cinesi, che per un breve periodo hanno sostituito il materiale promozionale del cinecomic con Ben Affleck e Gal Gadot. Una scena davvero inquietante che riaccende la contesa fra chi patteggia per i super eroi Marvel e chi invece considera più forti e interessanti quelli della DC.

L’immagine rappresenta un fan-made che probabilmente patteggia per la Justice League. La locandina è stata successivamente sostituita dopo essersi resi conto del grosso sbaglio, ma ciò non ha limitato lo shock e lo scandalo nel web. Il regista di Thor RagnarokTaika Waititi, ha risposto al fan-made con post su Twitter:

Il regista Waititi ringrazia i suoi rivali per il fantomatico disegno e ipotizza un possibile crossover fra i due mondi, un’idea che sicuramente alletta i fan che si dividono nell’universo dei supereroi. Nel frattempo continua la lotta al botteghino fra il nuovo film della Justice League, diretto da Zack Snyder, e Thor Ragnarok.

Fonte

Altri articoli in Cinema

Joker

Il lavoro sul Joker prodotto da Martin Scorsese inizierà a maggio

Silvestro Iavarone20 febbraio 2018

SHARKNADO 6: La sinossi del film svela i viaggi nel tempo

Francesco Damiani20 febbraio 2018

Solo: A Star Wars Story – I giocattoli del film sono ispirati ai concept art originali

Alessio Lonigro20 febbraio 2018

Black Panther – Michael B. Jordan tra il pubblico del cinema per scoprirne le reazioni

Andrea Prosperi20 febbraio 2018

Deadpool 2: Nuove Foto dal set per Make a Wish

Andrea Prosperi20 febbraio 2018

Black Panther: A Disneyland Resort è possibile incontrare Pantera Nera e le Dora Milaje

Andrea Prosperi20 febbraio 2018