Joe Manganiello sarà Deathstroke

Cinema
Marco Pasqualini
Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Nato nel 1982 Marco è un ragazzo di città che ama la campagna più del multiplayer, pratica la monogamia su console, ne ama una alla volta anche se spesso si concede qualche scappatella su PC.

Joe Manganiello sarà Deathstroke. L’attore di True Blood ha finora sempre avuto un rapporto controverso con i cinecomic. E’ stato l’anonimo Flash Thompson negli Spiderman (uno e tre) di Raimi e ha rischiato due volte di interpretare Superman . Dapprima aveva ottenuto la parte nel mai realizzato Justice League: Mortal di George Miller e nel 2011 era nella shortlist finale, battuto da Henry Cavill.

Effettivamente l’attore è stato sempre accostato a tutti i ruoli in cui era richiesta una certa fisicità (1,96 e muscoli in bella vista) ma, dopo essere stato sedotto e abbandonato dalla DC/Warner, solo ora ha ottenuto ufficialmente la parte di Deathstroke nel futuro film The Batman di Ben Affleck. Non è da escludere una possibile comparsata nel prossimo Justice League, indizio offerto dallo stesso Affleck che qualche giorno fa aveva pubblicato in rete un video del costume già pronto in tutto il suo temibile splendore. La scelta di un attore maturo (classe 1976) potrebbe significare che tra eroe e villain ci fossero stati dei precedenti e che avessero già combattuto in passato.

All’appello ad oggi abbiamo: un Joker, un Deadshot, una Harley Quinn, un Killer Croc, un Deathstroke e un defunto Robin. Sembra palesarsi la possibilità che il futuro film del pipistrello possa effettivamente essere multi villain ed ispirato alla saga di videogiochi Arkham. Sarebbe interessante una pellicola in cui Batman si possa trovare braccato dai propri nemici senza poter utilizzare tutto il proprio arsenale/gadgets e cavarsela solo grazie alle proprie abilità, anche se ad ora mancherebbe un cattivo meno fisico o abile e più psicologico (che sia la volta buona per vedere Hugo Strange?). Alla stregua, considerando l’impostazione divertente e poco animalesca offerta dal Killer Croc di Suicide Squad, potrebbero esserci speranze anche per uno splendido Man-BAT come controparte animalesca nel caso fosse allargata la rosa dei villain dentro il manicomio.

Effettivamente i nemici di Batman sono tra i più affascinanti di tutta la DC, ma in  fondo un nemico come Deathstroke rappresenta una novità interessante per l’universo cinematografico e non dimentichiamoci che potrebbe essere anche una risposta della DC per ribadire che Deadpool/Wade  Wilson effettivamente sia la parodia del loro personaggio e magari sfruttare il riflesso dell’attuale popolarità del mercenario chiacchierone Marvel.

Altri articoli in Cinema

Marvel: I Russo vogliono che Thanos diventi il Darth Vader di questa generazione

Dario Penza23 gennaio 2018

MCU: Kevin Feige ha già qualche idea su una futura scena in un film degli X-Men

Francesco Damiani22 gennaio 2018

The Open House, la Recensione, NO SPOILER

Annamaria Rizzo22 gennaio 2018

La Spada nella Roccia: il live-action del classico Disney potrebbe aver trovato un regista

Federica Vacca22 gennaio 2018

Screen Actors Guild Awards, ecco i vincitori dei premi del 2017

Silvestro Iavarone22 gennaio 2018

Wonder Woman 2 sarà il primo film ad adottare politiche contro le molestie sessuali

Dario Penza22 gennaio 2018