Intervista a Bea Gozzo – Autrice di Turidda

Eventi
Lucia Montalbano
Nata nel Novembre del '94, studentessa all'università di Torino. Cresciuta sin da piccola tra libri, videogames e la passione per il disegno. Ammira profondamente i messaggi e lo stile di disegno di Hayao Miyazaki. Mente aperta verso tutti i generi di videogioco, ma ha la passione verso il genere fantasy e la modalità strategica. Nel 2007 inizia a girare le fiere del fumetto italiane tra cui lucca comics, dove le si apre il mondo tra autori e news riguardanti quel mondo.

Nata nel Novembre del '94, studentessa all'università di Torino. Cresciuta sin da piccola tra libri, videogames e la passione per il disegno. Ammira profondamente i messaggi e lo stile di disegno di Hayao Miyazaki. Mente aperta verso tutti i generi di videogioco, ma ha la passione verso il genere fantasy e la modalità strategica. Nel 2007 inizia a girare le fiere del fumetto italiane tra cui lucca comics, dove le si apre il mondo tra autori e news riguardanti quel mondo.

In vigilia della presentazione di Turidda, abbiamo avuto il piacere di intervistare la sua creatrice, Bea Gozzo. Classe 1987. Ha frequentato la Scuola di Fumetto e Animazione a Palermo, per poi iscriversi al corso biennale “Scrittura e narrazione cinematografica” della Scuola Holden a Torino. Con Zap Edizioni inaugura la sua carriera da autrice e disegnatrice di graphic novel.

L’intervista di seguito riportata è a cura di Lucia Montalbano.

Raccontaci un po’ di te, qual è stato il percorso formativo e i tuoi hobby che ti hanno portata ad essere la persona che sei oggi?

Sono nata e cresciuta a Palermo e da che io ricordi ho sempre sia scritto che disegnato, anche se i fumetti li ho scoperti solo alle medie, quando una amica iniziò a prestarmi una vagonata di manga. Mi sono subito appassionata. Non ho frequentato il liceo artistico come avrei voluto, ma durante i miei cinque anni di classico ho continuato a disegnare e nutrire la mia biblioteca fumettistica, scoprendo tantissimi autori, anche Italiani, che iniziavano a formare i miei gusti. Superato, a fatica, il liceo mi sono subito iscritta alla Scuola di Fumetto di Palermo. Lì per tre anni mi sono finalmente focalizzata su una delle mie due passioni principali, il disegno, senza mai abbandonare la scrittura, avvicinandomi quindi anche alla sceneggiatura a fumetti. Dopo la scuola del fumetto ho frequentato alcuni corsi brevi di character design, e infine ho frequentato la Scuola Holden di Torino, dove ho potuto studiare scrittura e sceneggiatura cinematografica e completare il mio percorso personale.

Avresti mai pensato che un giorno avresti pubblicato un tuo fumetto?

Di sicuro lo sognavo spesso, soprattutto da piccola. Durante il triennio alla scuola del fumetto ho iniziato ad avere un po’ di paura, paura di non farcela e di non essere all’altezza. Ho ricominciato a sperarci e a volerlo fare, per davvero, negli ultimi anni e alla fine è arrivata Turidda!

 Cosa ti ha ispirato alla realizzazione di Turidda?

Turidda è un fumetto all’80% autobiografico. Ho lasciato un piccolo 20% di trama all’immaginazione, ma di certo è stata ispirata dalla mia infanzia perché anche io, come lei, non riuscivo in alcun modo a conciliare il mio amore per il mondo fantastico che popolava la mia mente con l’esigenza di crescere e iniziare a vivere nel reale. Ho preso anche molta ispirazione da Kiskaloo, di Chris Sanders, l’autore di Lilo&Stitch, nonché uno tra i miei autori preferiti in assoluto e da Calvin&Hobbes di Bill Watterson.

 Come mai la scelta di questo nome per la protagonista?

 Me lo chiedono sempre, e in realtà non ne sono sicura. Il suo nome è venuto da solo, insieme al personaggio. Volevo un nome Siciliano, Siculo anzi, e mi era sempre rimasto in testa Compare Turiddu, della Cavalleria rusticana di Verga.

Per chi fosse interessato la presentazione si terrà il 27 Settembre a Palermo nella Libreria Modusvivendi dalle ore 18:30 alle 20:00. Ringraziamo ancora la gentilissima Bea Gozzo per la sua disponibilità.

Altri articoli in Eventi

Lucca Comics & Games 2017 – Resoconto della fiera

Alessio Meneghini6 novembre 2017

Lucca Comics & Games : Il programma della giornata di oggi 1 Novembre

Redazione1 novembre 2017

Lucca Comics & Games – Ecco le modalità per accedere alle signing session di Robert Kirkman per saldaPress

Redazione17 ottobre 2017

Lucca Comics & Games, come ottenere gli Shikishi autografati – Regolamento aggiornato

Redazione17 ottobre 2017

Lucca Comics & Games: saldaPress si fa in tre

Redazione13 ottobre 2017

ROMICS – XXII EDIZIONE: uno sguardo all’interno della fiera

Annamaria Rizzo10 ottobre 2017