Il simulatore NES – miraggio sullo store online di Xbox?

News
Maria Elena Sirio
Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Sono Maria Elena, una ragazza di diciannove anni, con la passione per il disegno, i videogiochi e il cui primo amore è stato Ash Ketchum. Questa mia passione si è evoluta, crescendo con me e modificandosi, [..]

Per qualche ora, tutti coloro che avrebbero voluto giocare al NES hanno avuto una visione.

Sullo store online di Xbox, infatti, per pochissimo tempo era comparso un simulatore NES. Quest’ultimo, purtroppo, è stato subito rimosso da Microsoft, che ha prontamente spiegato il motivo dell’eliminazione. Potreste non crederci mai: il programma non è stato rimosso perché permetterebbe, ad esempio, di giocare a titoli concorrenti, ma per un motivo molto più impensabile.

Il Simulatore NES, infatti, è stato rimosso semplicemente perché non caricato sullo store tramite ID@Xbox!

Questo dettaglio porta ad ipotizzare che Microsoft potrebbe accettare programmi del genere sulle proprie console, ma soltanto se caricati mediante canali ufficiali. Non resta che aspettare per vedere se al simulatore verrà permesso di comparire nuovamente sullo store online, e se questo porterà a dei provvedimenti legali da parte di Nintendo.

Altri articoli in News

Outlast Deluxe Edition

Outlast Deluxe Edition gratuito su Humble Store per 24h

Alessandro d'Amito22 settembre 2017

Marvel vs Capcom Infinite: il primo DLC è dedicato a Monster Hunter

Antonio Salvatore Bosco21 settembre 2017

I titolli Xbox One X gireranno meglio anche su tv con risoluzione 1080p?

Gerardo Americo21 settembre 2017

Milan Games Week: vi saranno oltre 50 videogiochi italiani in mostra

Antonio Salvatore Bosco21 settembre 2017

Disponibile un primo video gameplay di Hokuto ga Gotoku

Alessandro d'Amito21 settembre 2017

Primo gameplay trailer per Resident Evil 7 DLC “Not a Hero”. Guardiamolo insieme

Alessandro d'Amito21 settembre 2017