I personaggi di manga e fumetti ispirano i poster di Rio 2016

Fumetti
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino e Matera. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino e Matera. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

A Rio 2016, oltre agli atleti, sono arrivati anche i più amati personaggi dei fumetti e dei manga. E lo hanno fatto in veste di sponsor, divisi per nazioni e per disciplina! La brillante idea è ancora una volta dell’agenzia di comunicazione milanese Invasione Creativa, che già per gli europei di calcio si era sbizzarrita in brillanti poster dedicati alle diverse nazioni in campo.

Questa volta però i protagonisti sono i più amati personaggi di fantasia, tra cui Goku, Dylan Dog, Asterix, Occhio di falco, L’uomo tigre e tantissimi altri.

Il simpatico mah-up realizzato per Rio 2016 prende il nome di He(Rio)es e prende ispirazione dalle diverse scuole di fumetto, in particolare quella Giapponese, Italiana, Franco-Belga e, ovviamente, Statunitense.

Ecco a voi alcune delle meravigliose locandine realizzate per l’occasione.

Altri articoli in Fumetti

Batman Rinascita – Io Sono Gotham, La Recensione

Andrea Prosperi22 novembre 2017

The Last Temptation, la Recensione – NO SPOILER

Angelo Tartarella21 novembre 2017

Second Sight Vol. 1, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella14 novembre 2017

Mob Psycho 100 #1: Non Stressate Quel Ragazzo

Redazione11 novembre 2017

The Wicked + The Divine Vol. 1-3, la Recensione – No Spoiler

Angelo Tartarella10 novembre 2017

DRAGON BALL QUIZ BOOK: SOLO PER VERI SAIYAN!

Redazione10 novembre 2017