Horizon: Zero Dawn non sfrutta appieno le potenzialità di Playstation 4 Pro

News
Giuseppe Barbieri
Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Avevo circa 7 anni quando per la prima volta vidi uno dei miei fratelli giocare ai titoli più simbolici sulla prima Playstation, come Crash Bandicoot o Resident Evil 3: Nemesis. Da quel giorno mi sono interessato a questo mondo, facendo crescere sempre più la passione per i videogiochi. Credo e affermo che i videogiochi siano una vera e propria forma d'arte e di espressione che si unisce ad altri tipi di arte che insieme riescono catapultarti in un altro mondo. Ciò che apprezzo per lo più nei videogiochi sono le storie profonde, giocherei a COD o a qualunque altro multiplayer soltanto per noia. Amo le storie, e amo crearle. Oltre ad essere un videogiocatore in cerca di storie ho, da qualche tempo, anche l'interesse per la lettura e la scrittura.

Sono passati ben 10 giorni  da quando è sbarcato in tutta Europa Horizon: Zero Dawn, uno dei titoli che ha sfruttato al meglio i muscoli di PlayStation 4 e sopratutto per PlayStation 4 Pro per restiuire un livello di dettaglio davvero sbalorditivo. Almeno questo è quello che si pensava fino a qualche momento fa perché, nonostante i risultati più che ottimali raggiunti, il gioco non sfrutta comunque il massimo delle potenzialità sul nuovo modello di Sony.

Playstation 4 Pro

A riferirlo è Samrat Sharm di Guerrilla Games, il quale ai microfoni di The Sixth Axis dichiara:

PlayStation 4 Pro è una macchina potente, tuttavia non siamo riusciti a sfruttarla al 100%. Per nostra sfortuna Horizon Zero Dawn era già in fase avanzata quando siamo entrati a conoscenza di Playstation 4 Pro e quando abbiamo ricevuto il dev kit abbiamo tentato di sperimentare il titolo con la nuova piattaforma. In un certo senso abbiamo comunque sfruttato le potenzialità di PlayStation 4 Pro per migliorare vari aspetti del gioco, ma non possiamo dire che il nostro progetto sfrutti in tutto e per tutto il massimo delle potenza della nuova console di Sony”

In ogni caso, Horizon Zero Dawn continua a registrare consensi da critica e pubblico che lo configurano come uno dei prodotti di maggior successo degli ultimi tempi e non possiamo che complimentarci con Guerrilla Games per l’ottimo lavoro svolto!

Altri articoli in News

PlayerUnknown’s Battleground, nuove armi e molto altro nell’aggiornamento 1.0

Chiara Parisi22 novembre 2017

Le casse premio uguali al gioco d’azzardo? La commissione in Belgio dice di sì

Federico Peres22 novembre 2017

Assassin’s Creed: Origins, disponibile la seconda Prova degli Dei

Chiara Parisi21 novembre 2017

Brutal Legend gratuito su Humble Bundle

Federico Peres21 novembre 2017

Warhammer Vermintide II: pubblicata la descrizione del Chaos Marauder

Federico Peres21 novembre 2017

La Collector’s Edition di Monster Hunter World è disponibile su Amazon

Federico Peres21 novembre 2017